Utente 167XXX
Salve sono un ragazzo di 20 anni, abito in provincia di Reggio emilia.
Volevo chiedere informazioni su un problema che ho alle unghie.
Inizialmente (circa un anno e mezzo fa) ho trascurato il problema perchè pensavo fosse qualcosa di passeggero visto che mi era capitato altre volte di prendere botte alle unghie e di tenermi le macchie nere per un pò, ma queste striature nere non scompaiono dall'unghia, anzi negli ultimi mesi stanno iniziando a uscire anche nelle altre unghie, e più passa il tempo, più aumentano di numero.
Queste righe nere si spostano verso il bordo insieme alla crescita dell'unghia, e non sono sulla superficie, ma leggermente sotto.
Non sono assolutamente un esperto, ma credo che somiglino a striature di sangue secco, perchè appena appaiono sono rossastre, e più l'unghia cresce e le porta verso il bordo, più diventano scure.
Queste striature da quel che ho osservato in questi mesi, occupano praticamente sempre la fascia centrale dell'unghia, e provocano nella stessa un leggero incurvamento, apparentemente causato da un inspessimento della fascia centrale dell'unghia.
Sono stato dal dottore e mi sta facendo fare una cura con uno smalto chiamato locetar 5% contro le onimicosi, ma leggendo e informandomi su internet ho notato che non corrisponde esattamente al problema che ho io, per questo chiedo informazioni qui, da nessun'altra parte riesco a trovare informazioni su questo tipo di problema.
Vorrei capire se mi conviene continuare con il Locetar 5% per i sei mesi prescritti nelle istruzioni, o se mi conviene andare subito da un dermatologo per essere sicuri che la cura sia quella giusta e per assicurarmi che non sia nulla di grave.

Allego una foto dell'unghia più malata (quella che ha iniziato quasi due anni fa).

http://www3.picturepush.com/photo/a/3850056/img/3850056.jpg


Ringrazio in anticipo chiunque abbia voglia di leggere e chiarire i miei dubbi.



[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
deve rivolgersi ad un dermatologo per interpretare il fenomeno.
Non prosegua nel frattempo trattamenti non prescritti da specialisti.
Cordiali saluti