Utente 346XXX
Salve sono ormai un mese che ho dolori all' occhio sinistro! Sto facendo da anni diversi esami perché non sto bene! Come potete vedere dalla mia storia ho una leggera positività agli anticorpi anticardiolipina , tiroidite autoimmune, le ultime vile le immunoglobuline igg, IGM alterate! Comunque i miei disturbi sono stati sempre a livello nervoso! Parestesie, fascicolazioni ecc per cui ho fatto anni fa diverse rm, tac, potenziali evocati rlettromiografia . Comunque il fatto e' che ho una grande paura da un mese ho fisso questo dolore all occhio che si propaga alla fronte e alla tempia! Oggi ho fatto l esame del campo visivo e io mi sono accorta che con l occhio sinistro sforzavo molto di più per vedere le lucine e oltretutto non riuscivo a vederla bene, anche se il referto diceva. Attendibilità sufficiente, e esame nei limiti della norma! Oltretutto da 20 giorni dopo in influenza sono piena di catarro e sto curando per del muco verde che mi scende in gola! Io ho paura di avete qualcosa di grave, e che l esame del campo visivo non sua stato attendibile! Oltretutto z volte mi sento una strana sensazione sotto la tempia all altezza dello zigomo come se si blocasse! Oppure &mu sento come un elastico o scossetta fino all'occhio! Ho il terrore di avere qualche malattia grave

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile signora,
ho avuto modo di leggere le Sue precedenti richieste.
Chiaramente mi auguro che stia seguendo il consiglio dei colleghi e quindi un'adeguata terapia psichiatrica (cosa che, si legge tra le righe, in verità non sembrerebbe).
Da immunologo posso solo dirle che, in assenza di un quadro clinico di un certo tipo, una bassa positività di ACLA IgG non ha alcun significato.
Se vuole può ricorrere ancora al consulto del neurologo, dell'oculista, dell'otorino per questi disturbi che riferisce (ed io, trattandosi della mia prima risposta, potrei/dovrei anche consigliarlo); ma ricordi sempre che - in assenza di evidenze di patologia organica - nel Suo esclusivo interesse dovrà proseguire il follow-up psichiatrico, pertanto sarà così anche stavolta se non dovesse saltar fuori nulla di particolare.
Cordialmente,
[#2] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2007
Gentile dottore grazie per la risposta. La terapia per l'ansia l'ho eseguita e mi ha solo placato gli stati d'ansia ma i fastidi fisici che avevo rimangono, tanto che le analisi sono spesso alterate con questi autoanticorpi.
Ieri sono stata al ps perchè il dolore all'occhio era fortissimo, e dopo rx seni e' risultata una sinisute mascellare destra mentre tenue velatura neiseni frontale e mascellare sinistro, quindi l'ottorino mi ha dato terapia con antibiotico per via intramuscolo, piu fluimucil 500e clenil, piu cortisone spray. Ma mi ha detto che il dolore all'occhio non e' dovuto secondo lui alla sinusite in quanto nel lato sinistro ho solo una velatura, e secondo lui un dolore nevralgico...Anche oggi stessi dolori soprattutto quando tocco l'occhio o mi giro o sforzo e nell'arcata sopracigliare. Io ho pauradi una neurite o altro, non mi passa! poi avendo tutte queste cose alterate secondo me ho un apatoloia autoimmune che non riescono a trovarmi!
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Se avesse una patologia autoimmune che spiega tali sintomi l'avrebbero già ampiamente diagnosticata con appropriate indagini.
Gli ACLA, o altri autoanticorpi (es. antitiroide, ASMA) non sono in nessun modo correlabili con i Suoi disturbi.
Saluti,
[#4] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2007
Gli anticorpi positivi che mi hanno trovato fin ora sono:

Anti muscolo liscio 1:40
Anticardiolipina Igg
Didimero un po alterato
Immunoglobuline Igg, e adesso Igm
Ad aprile ho eseguito una tac per versamentonel douglas che dopo il ciclo non vi e' piu.
I miei sintomi sono continuui periodi con mal di pancia che dopo passano, dolore all'inguine che ora e' passato dove vi era il versamento, vertigini a periodi, parestesie fastidio al trigemino, fragilita' capillare, rinite allergica con sinusite, dolori nevralgici o muscolare toracici.
e adesso questo dolore all'occhio.Poi sembra che si alternino tra loro.Oltretutto ho spesso tachicardia ed extrasistole e in piu' ho dovuto fare colposcopia per pap test alterato per una sil di 1 grado.
Sinceramente non ne posso piu', vorrei solo capire che potrei avere.
[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Conosco bene la Sua storia, ho letto tutti i suoi precedenti.
Le ripeto ancora una volta (ma non lo farò all'infinito come il collega neurochirurgo) che se non è stato dimostrato nulla fino ad ora (e gli esami e i rilievi che continua a citare sono nulla per una diagnosi di malattia autoimmune sistemica), non esiste che la possibilità di insistere con la terapia psichiatrica; evidentemente non solo gli ansiolitici, che peraltro per Sua stessa ammissione fanno benissimo il loro dovere.
Saluti,
[#6] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2007
Grazie dottore,allora questo dolore all'occhio cosa potrebbe essere? alla mia eta' un anevralgia del trigemino di solito e' data da altre patologie, non mi va via!!!sto spendendo un capitale in visite..
Per quanto riuarda la terapia psichiatrica l'ho eseguita con citalopram non con ansiolitici.
[#7] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Ho letto anche dell'assunzione di ansiolitici. In ogni caso, parla al passato (e non esiste solo il citalporam, nel caso in cui non avesse ottenuto i benefici sperati, che peraltro possono non combaciare con le Sue attese). La terapia è stata sospesa dallo psichiatra o l'ha fatto spontaneamente? O ha addirittura abbandonato quella strada? Le ripeto che è nel Suo interesse mantenere il contatto con lo psichiatra; non deve certo farlo per compiacere chi Le dà il consiglio.
Saluti,