Utente 167XXX
Salve,oggi ho ritirato le analisi del sangue.L'indice di Katz rosulta notevolmente alterato (38,75),nonostante l'emocromo e la formula leucocitaria risultino stabili.Da cosa puo dipendere questa alterazione?inoltre anche il colesterolo risulta essere 223 mentre sulle analisi c'è scritto che il valore stabile è fino a 200.Non so se quest'altro dato possa essere di rilevante importanza...Per favore chiedo cortesemente spiegazioni.Grazie
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Buongiorno, l'indice di Katz è derivato da una formula riguardante la velocità di eritrosedimentazione (VES) che lei non cita e che dovrebbe aver fatto. Coma la VES è un indice di infiammazione generico che può non voler dire molto in assenza di sintomatologia clinica, e con altri parametri di laboratorio normali.
Si altera nelle infezioni virali e batteriche anche banali, dopo un intervento chirurgico, nelle anemie, in stati febbrili.
In realtà oggi si richiede VES e un'indice più sensibile che è la PCR. Quello di Katz è un po desueto.
Non vorrei che fosse un errore di laboratorio da rivalutare, se ha la VES comunichi il valore.
Per la colesterolemia oggi la maggior parte dei laboratori dà come limite massimo 220 e non 200, quindi consideriamola solo ai limiti superiori, non si correla al valore alterato di cui sopra ma a fattori alimentari o familiari predisponenti che sarà cura del suo curante valutare.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
La VES risulta essere:
I ora : 40
II ora :75
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Buonasera, purtroppo la VES alterata è un indice infiammatorio troppo aspecifico. In assenza di sintomi, e di dati di laboratorio normali, non mi preoccuperei. Se mai lo controlli tra 30 gg. Anche una "semplice" infiammazione a un dente può alterarla.
[#4] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
in effetti mi capita spesso di avere una sensibilità di pelle piuttosto accentuata,(i cosiddetti "brividi"),non appena viene sfiorata la pelle.Non so se questo possa avere a che fare con qualche fatidico sintomo...
[#5] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
No, direi di no.