Login | Registrati | Recupera password
0/0

Diffuso addensamento delle strutture ghiandolari mammarie

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007

    Diffuso addensamento delle strutture ghiandolari mammarie

    Cara dottoressa ho fatto una mammografia e una ecografia dalla mammografia mi e uscito il referto che dice:Diffuso addensamento delle strutture ghiandolari mammarie,a carattere displastico, di tipo fibro-adenosico.In particolare si nota, al limite del quadrante interno di sinistra, la presenza di una formazione nodulare ovalare netti. Analoga e piu' piccola formazione nodulare è visibile anche a destra.Cara dottoressa volevo sapere cosa significa questo referto?Il dottore della ecografia ha detto che mi dv operare per togliere i noduli.Vorrei un consiglio da lei.Grazie



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 9680 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Oncologia medica

    Perfezionato in:
    Senologia

    Risponde dal
    2005
    Lei avrebbe fatto una mammografia a 18 anni....e perchè mai ?

    Alla Sua età non solo la mammografia comporta un aumento del rischio,
    ma è soprattutto inutile per lo scarso contrasto mammario a causa della radiopacità ghiandolare della mammella giovanile.

    L'ecografia probabilmente ha rilevato la presenza di due fibroadenomi
    che trovano una indicazione chirurgica solo se ci sono dubbi diagnostici o se viene dimostrata una tendenza all'accrescimento rapido.

    Cordiali saluti
    Salvo Catania
    www.senosalvo.com




  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007
    Caro dottore era mia madere non per me.Perchè e' preoccupata.grazie



  4. #4
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007
    era mia madre non per me



  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 9680 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Oncologia medica

    Perfezionato in:
    Senologia

    Risponde dal
    2005
    Se Lei si presenta con questi dati.....
    come faccio a capire che si tratta di Sua madre ?
    -----------------------------------------
    Richiesta dell'
    Utente 40775
    (Avellino)
    Sesso: F
    Età: 18
    Storia clinica:
    >>Mammografia
    -------------------------------------


    Ricominciamo tutto dall'inizio :
    1)occorre conoscere l'età della mamma !
    2) sapere se si tratta di un primo esame o se i noduli erano già stati segnalati precedentemente.
    3)Ha riportato il referto della mammografia.
    Cosa dice quello della ecografia ?
    4) trascriva le dimensioni dei noduli



  6. #6
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007
    Mia madre 44 anni.Mamma se ne accorta da poco ma nn si accorta che aveva 2 noduli si tratta di un primo esame.Mammografia Referto:Diffuso addensamento delle strutture ghiandolari mammarie,a carattere displastico, di tipo fibro-adenosico.In particolare si nota, al limite del quadrante interno di sinistra, la presenza di una formazione nodulare ovalare netti. Analoga e piu' piccola formazione nodulare è visibile anche a destra.ECOGRAFIA CUTE E CAPEZZOLI REGOLARI.ADIPE NORMO-RAPPRESENTATO .BILATERALMENTE PREVALENZA DELLA COMPONENTE FIBRO-ADIPOSA. A SONO PRESENZA IN SEDE PERIAREOLARE INFERNO-ESTERNA, NODULO OVALARE LOBULATO DI MM25,CON PICCOLO POLO VASCOLARE NEL CONTESTO.ALTRO NODULO OVALARE SOLIDO IPOECOGENO,A MARGINI REGOLARI DI MM 12 è VISIBILE AL QS1 DI DX.Scusi per il problema.GRAZIE



  7. #7
    Indice di partecipazione al sito: 9680 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Oncologia medica

    Perfezionato in:
    Senologia

    Risponde dal
    2005
    Gentile utente,
    L'aspetto dei noduli depone per un quadro di BENIGNITA'.

    Probabilmente si tratta FIBROADENOMI , insorti da tempo.

    Trattandosi però di un primo riscontro clinico-strumentale e poichè l'età della Sua mamma è ATIPICA per l'insorgenza di un fibroadenoma, condivido l'opinione del radiologo di asportali precauzionalmente in anestesia locale in regime di Day-Hospital.

    La presenza di un "polo vascolare" non indica nulla di preoccupante, ma induce a maggior cautela.

    In altre parole ...STATE TRANQUILLI...ma poichè manca la prova che i noduli siano insorti in età più giovanile... è opportuno un accertamento istologico.

    Mi aggiorni, se lo desidera !

    Cordiali saluti
    Salvo Catania
    www.senosalvo.com



  8. #8
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007
    Caro dottore devo ringraziarla le stesse cose che ha detto il medico che ha visitato mia madre l'ha detto lei.Mia madre voleva solo sapere di che cosa si tratta questo esame istilogico?Grazie dottore



  9. #9
    Indice di partecipazione al sito: 9680 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Oncologia medica

    Perfezionato in:
    Senologia

    Risponde dal
    2005
    L'esame istologico è una tecnica diagnostica che consiste nell'osservazione al microscopio di un campione di tessuto , prelevato chirurgicamente dal paziente.

    Il campione viene posto su un vetrino e analizzato al microscopio dall'anatomo patologo, uno specialista che è in grado di identificare se le cellule osservate hanno caratteristiche tumorali .

    Dal punto di vista della forma e dell'aspetto, infatti, le cellule tumorali sono diverse dalle corrispettive cellule normali.

    Cordiali saluti
    Salvo Catania
    www.senosalvo.com




Discussioni Simili

  1. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 20/07/2007, 08:58
  2. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 20/07/2007, 06:10
  3. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 14/07/2007, 18:08
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09/07/2007, 20:29
  5. Noduli parenchimali polmonari
    in Oncologia medica
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 12/09/2007, 19:31
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,14        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896