Utente 153XXX
salve,ho 41 anni circa due mesi fa ho avuto una relazione con una donna che mi ha completamente accesso dentro ,erezioni continue fisse che duravano anche una gionata intera anche solo al pensiero di lei una vera esplosione sessule che ho vissuto frequentandola e espletando sesso assieme in maniera veramente assidua per circa un mese e penso di essermi pure innamorato di questa donna ,poi all'improvviso ho avuto come un blak out improvviso come se tutto in una volta la troppa eccitazione abbia rotto qualche meccanismo interno ed il primo sintomo è stato quello di un pene esausto che nn c'e' la faceva piu ad avere un'erezione ,ma contrariamente al pene fisicamente mi sentivo molto energico,premetto che ho un fisico molto muscoloso continuando a fare palestra tutt'ora da quando avevo 20 anni,nn ho fatto mai uso di steroidi o prodotti chimici ,ma solo integratori alimentari come supporto ,ultimanete prendevo proteione della soia le ho prese per circa 4 mesi di fila , la cosa strana è che mi sembra che la forza ora si sviluppi tutta nei muscoli e il pene nn afluisse piu nulla, nn ho stimoli sessuali ,passato circa ancora un mese e siamo quasi a due mesi dall'accaduto tutte le analisi del sangue sono ok ,il testosterone e quello libero sono nella norma forse un po alto il testosterone ma appena il superamento della soglia ,ad ogni modo io da quando ho avuto questa realzione con sta donna nn sto piu bene nn dormo ma nn sono stanco e affaticato , quando mi metto nel letto mi arrivano vampate di calore da sudare il sonno mi sparisce completamente,mal di testa improvvisi sbalzi di umore pazzeschi, agitazione interna, nn so piu che fare per ritrovare il mio equilibrio psicofisico ,ripeto fisicamente mi sneto una roccia faccio palestra e i muscoli si gonfiano mi sento bene ma ho come l'impressione che sia successo qualcosa dentro che il flusso ormonale nn arriva piu al pene perche ancora presento poca erezione e poca eiaculazione con flusso molto compatto e bianco mentre prima era abbondante e molto liquido ,nn so proprio che mi si asuccesso ho paura di nn poter piu tornare come 3 mesi fa ma mi sembra cosi incredibile sta cosa che nel giro di pochissimo tempo possa cambiare l'intera mia vita sessuale ,forse magari aspettando ancora voi gentilissimi dottori pesnate che possa ritrovare il mio equilibrio ritornando tutto alla normalita o pensate sia compromesso del tutto e dovro vivere questa nuova dimensione ,ho letto anche sull'andropausa i sintomi ci sono ma è difficile capire se sia questo, di certo per me ho subito una forte esplosione ormonale dovuta a quel rapporto che mi ha sconfusionato qualcosa all'interno ,ma cosa devo fare quale strada devo percorrere ora per identificare il problema se nn mi stabilizzo e torno alla normalita?? cosi risulta difficile andare avanti se nn impossibile nn dormo piu eppure n n sono stanco .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il dispendio calorico di un rapporto sessuale e' molto basso,tanto e' vero che un uomo,a 80 ani.puo' tranquillamente avere un rapporto gratificante...Va da se' che,alla Sua eta',sarebbe piu' corretto parlare di vissuto sessuale (vacanza,convivenza) e nn di prestazioni.Non si confonda le idee e consulti un esperto andrologo che,con una diagnosi a 3 radi,ponga le basi per un futuro piu' sereno e piu' consapevole.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio per la tempestiva risposta dott. izzo,ma nn ho ben capito il suo parere medico alla mia problematica, il mio medico mi ha indirizzato verso l'urologo il quale devo vederlo il 15 di settembre ,potrei parlarne anche con lui del mio problema secondo lei??altra cosa che mi incuriosisce e che lei mi sembra si sia indirizzato sul mio vissutto sessuale il quale le confermo è sempre stato roseo e fitto di relazioni di questo genere e nn mi è mai successa una cosa del genere ed è per questo che mi sono allertato io ho sempre vissutto una attività sessuale regolare e molto intensa ma nn mi è mai successa una cosa simile,be certamente la donna con cui ho avuto questa veloce avventura sessuale era molto particolare e mi ha preso in modo esagerato portandomi al mio estremo con tutto me stesso arrivando forse ad uno stato impulsivo troppo pesante destabilizzando il mio equilibrio psicofisico ,mi potrebbe spiegare cortesemente in cosa consiste questa diagnosi a 3 radi?? secondo lei quindi solo un adrologo potrebbe trovare la giusta risposta al mio problema ?? la ringrazio per la sua gentilezza e professionalità.

saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...per vissuto sessuale intendo un bilancio della vita sessuale basato sulla convivenza e non sulla occasionalita',che puo',piu' facilmente,dar luogo a delle "sorprese prestazionali".Diagnosi a 360 gradi significa inquadramento ormonale,vascolare e psicosessuologico.Cordialita'.