Utente 163XXX
Buon pomeriggio. Sono una gestante primipara di 38 anni alla 25 settimana ero e sono ancora normopeso,sono alta 1,53, ipotesa, non fumatrice, non bevitrice, con moderata attività fisica giornaliera (per lo più passeggio tutti i giorni un paio d'ore o più per shopping).

Ho ritirato oggi la minicurva con misurazione della glicemia a digiuno e poi a 60 minuti dopo assunzione di 50 gr di glucosio.

Ecco i risultati:

- Valore a digiuno riscontrato 78 (valori normali 60-110)

- Valore dopo 1 ora 155 (il laboratorio sostiene di non avere indicato i valori normali poichè ritengono che la normalità o meno dei valori la valuta il medico curante sulla base anche di altri fattori)

Premetto che mia nonna paterna era diabetica insulinodipendente, inoltre (a partire dai 60 anni) anche mio padre - che ora ne ha 72 - ha sviluppato questa malattia ma non insulinodipendente. Per tali motivi (e per miei problemi di sovrappeso giovanile ormai risolti da circa 18 anni tramite dieta) sin da bambina e fino alla pubertà ho eseguito annualmente la curva glicemica completa (3 ore) peraltro sempre risultata nei valori normali.

Ora mi chiedo con grande apprensione se il valore a 60 minuti riscontratomi in gravidanza sia preoccupante.

Tenga presente che la mia glicemia a digiuno in tutti i controlli annuali che eseguo da sempre ed in tutti quelli mensili da quando sono incinta risulta medio-bassa. Anche i valori base tiroidei sono a posto.

Dal punto di vista dietetico io non amo molto gli zuccheri (tendendo ad ingrassare mi sono limitata sin da bambina inoltre preferisco le proteine la frutta e la verdura), non mangio - salvo la domenica - la pasta o la pizza e sempre poca e poco condita, mangio una fettina di pane a pranzo ed una a cena e complessivamente circa 400 gr di frutta al giorno (mai uva, mai fichi, mai datteri e mai banane),saltuariamente mangio qualche cioccolatino e qualche biscotto (ma sempre in quantità minime) non assumo mai dolcificanti nè bibite zuccherate.
Finora da inizio gestazione sono aumentata di circa 4 kg ed il mio gine sostiene ciò vada bene; dalla eco morfologica della 23^ settimana il bambino risulta normopeso e normodimensionato...

Assumo giornalmente da inizio gravidanza prefolic 1 cpr, Intrafer 30 gocce al dì, betotal plus 1 cpr al dì. Tutte le mie altre analisi in gravidanza sono perfette (salvo la ferritina un po' bassa).

Può dirmi se posso fare ancora altro per non far correre rischi nè a me nè al mio bambino? La mia situazione è preoccupante?
Attendo consigli ed opinioni su quanto fin qui riferito. Grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alberto Calvieri
40% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
gent.le sig.ra
dalle indicazioni fornite non abbiamo il valore della glicemia a 2 ore (120 minuti) dal carico orale di 75 gr di glucosio in quanto per tale diagnosi debbono essere soddisfatte tali caratteristiche della glicemia e precisamente:
tutte le donne con valore a digiuno della glicemia rilevato alla prima visita inferiore a 92 mg/dl verranno sottoposte a ad un carico di glucosio da 75 g in 300 ml di acqua tra la settimana 24 e la settimana 28, con prelievo all’inizio, dopo 1 ora e dopo 2 ore. Si parla di diabete gestazionale nel caso in cui venga rilevato anche un solo valore superiore a quelli soglia:

■digiuno superiore a 92 mg/dl
■ad 1 ora superiore a 180 mg/dl
■a 2 ore superiore a 153 mg/dl

pertanto sarebbe opportuno ripetere la minicurva estendendo l'esame della glicemia anche a 2 ore dal carico di zucchero: La mia personale opinione e' che lei non abbia un diabete gestazionale ma debba solo modificare un pò la sua dieta che mi sembra troppo ricca di frutta (in essa c'è molto fruttosio che è anch'esso uno zucchero!!), Assuma più fibre, faccia molta attività fisica e riduca i grassi prevalentemente animali a favore di quelli vegetali. Bene pane e pasta
Le faccio i miei migliori auguri
[#2] dopo  
Dr. Marco Federico Manzoni
24% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Credo che la situazione non la debba preoccupare. E' necessario, tuttavia, avere il valore di glicemia a 120 minuti (dopo carico di 50 g) e, se fosse tale da porre indicazione ad ulteriore controllo, va eseguito il carico di glicosio con 100 g. solo con tali dati è possibile avere la corretta diagnosi.


Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
Vi ringrazio entrambi per la gentilezza prestata al mio caso e la professionalità.

Oggi il ginecologo mi ha indirizzato dal diabetologo nel frattempo seguirò il consiglio e sostituirò parte della frutta che mangio tutta durante la colazione magari con una omelette di un solo uovo e con due yogurth magri(dato che mi è stata consigliata l'assunzione di proteine ed in particolare di latticini).

Vedrò inoltre quali tipi di frutta sono a più basso contenuto di zuccheri...(attualmente un kiwi al giorno mi è necessario perchè è l'unica cosa che combatte la mia stitichezza)...magari potrei aggiungerci 100 gr di mirtilli per aiutare le vene ed i capillari che ne pensate? Il pane per me vuol dire una fettina a pranzo ed una a cena di pane integrale....la pasta non mi piace proprio... al limite potrei introdurre 60/70 gr di riso due volte a settimana. Non uso mai burro, ne salse, solo un cucchiaio al giorno di olio di oliva su alcune verdure che grazie all'olio cedono vitamine liposolubili. In attesa del mio consulto con diabetologo tra venti giorni posso fare così?
[#4] dopo  
Dr. Alberto Calvieri
40% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Egr Utente
Va bene per lo yogurt e per le uova, ma l'attenzione maggiore dovrebbe riservarla ad alimenti ad alto contenuto di fibre quali verdure,ortaggi,legumi tutti rigorosamente pben lavati. La glicemia andrà giu' più facilmente
Un saluto