Utente 562XXX
3 giorni fa ho applicato a pennello su travi di legno in una cantina non arieggiata dell’ANTITARLO (una latta da circa 1 litro ) a base di nafta, frazione pesante di hydrotreating, 3-(2,2-diclorovinil)-2,2 dimetilciclopropancarbossilato di m-fenossibenzile, permetrina 0,25% soggiornando nell’ambiente in questione per circa 2-3 ore.
La sera stessa ho avuto forte nausea e vomito.
Dal giorno seguente ho avuto mal di gola, senso di spossatezza e dolore polmonare (DX).
Devo preoccuparmi ?
Consigli?
Grazie
[#1] dopo  
169091

Cancellato nel 2013
Gentile utente,
esiste una tale quantità di composti chimici che sarebbe davvero arduo fornirti una risposta esaustiva in modo estemporaneo. Peraltro, nel tuo caso, si tratta di una miscela e l'analisi è ancora più complessa. Nella nostra pratica quotidiana di reparto, dopo aver raccolto un'accurata anamnesi, cerchiamo di ottenere la scheda di sicurezza del prodotto e consultiamo la Letteratura esistente in materia. Dato che l'uso del prodotto è avvenuto in ambito domestico (e non occupazionale) probabilmente non disponi della scheda di sicurezza. Può essere utile inviarmi il nome commerciale dell'antitarlo utilizzato (ovviamente tramite messaggio privato) così posso provare a reperire la relativa scheda.
Tieni presente, in linea generale, che esistono composti che - se utilizzati in assenza di dispostivi di protezione individuale - possiedono una spiccata azione irritativa a carico delle mucose dell'apparato respiratorio.
Puoi inoltre consultare sul forum uno specialista in Tossicologia Medica per un parere più autorevole in merito alle caratteristiche tossicologiche della miscela da te inalata.
[#2] dopo  
Utente 562XXX

Iscritto dal 2008
grazie della risposta
le manderò la scheda di sicurezza e il nome commerciale sulla sua mail
[#3] dopo  
169091

Cancellato nel 2013
La scheda di sicurezza (Safety Data Sheet) è un documento tecnico in cui sono riportate caratteristiche e proprietà delle sostanze chimiche e delle miscele, per consentirne una manipolazione nelle condizioni di massima sicurezza possibile.
Nella scheda di sicurezza del prodotto da te utilizzato si legge, al punto 7 "Manipolazione e immagazzinamento":
· Indicazioni per una manipolazione sicura: Accurata ventilazione/aspirazione nei luoghi di lavoro."
Al punto 8 "Controllo dell'esposizione/protezione individuale" è, in particolare, riportato:
· Mezzi protettivi individuali
Non inalare gas/vapori/aerosol.
· Maschera protettiva:
Nelle esposizioni brevi e minime utilizzare la maschera; nelle esposizioni più intense e durature
indossare l'autorespiratore.
Al punto 16, tra le altre, sono presenti le seguenti frasi di rischio (R):
20/22 Nocivo per inalazione e ingestione.
65 Nocivo: può causare danni ai polmoni in caso di ingestione.

In assenza di una visita con un esame obiettivo, completo ed accurato, del torace è impossibile (oltre che deontologicamente scorretto) proporre un'ipotesi diagnostica. Sicuramente ti sarai già rivolta al tuo medico curante; in caso contrario ti rinnovo il consiglio di rivolgerti a lui per ogni approfondimento in merito.
[#4] dopo  
Utente 562XXX

Iscritto dal 2008
cosa intende per esame accurato del torace?
oltre a ciò sono consigliati anche esami ematici?
se si quali?

il mio medico curante è in questo momento assente.

grazie
[#5] dopo  
169091

Cancellato nel 2013
Ogni qual volta vi sia il sospetto di un interessamento polmonare di qualsiasi natura è imprescindibile effettuare un esame obiettivo molto accurato del torace. Per esame obiettivo del torace si intendono le manovre di auscultazione (compreso il vecchio "dica trentatre") e percussione effettuate dal medico. Puoi rivolgerti al medico incaricato dal tuo curante di sostituirlo; dopo avergli descritto quanto accaduto e la sintomatologia attuale (risolta? diminuita? persistente?) e, dopo una visita, deciderà quale iter intraprendere.
[#6] dopo  
Utente 562XXX

Iscritto dal 2008
sono andata dal medico, ma lui non ha ritenuto di effettuare uteriori accermenti e mi ha consigliato di aspettare e vedere l'evolversi della situazione.

io, a mio avviso, peggioro.
Ho senso di pesantezza-dolore alla schiena (altezza scapole, mal di stomaco senza vomito, tosse grassa senza catarro.

non so che pensare
[#7] dopo  
169091

Cancellato nel 2013
Se vuole saperne di più in merito alla possibile correlazione tra la sintomatologia manifestata e la miscela cui riferisce di essere stata esposta le consiglio di consultare una struttura pubblica di Tossicologia.