Utente 802XXX
Buongiorno. Negli ultimi tre anni ho avuto alcuni episodi di amaurosi transitoria monolaterale (due minuti di luce bianca mista a vista offuscata con incapacità di definire i contorni e, una volta tornata la vista, mal di testa agghiacciante). Negli ultimi due mesi ho avuto due episodi ravvicinati. Consultato l'oculista mi ha detto che la causa non risiede nell'apparato visivo. Ho così sentito il neurologo che mi ha curato lo stress per 1 anno e mezzo con somministrazione di Sereupin e mi ha detto di effettuare un ecocolordoppler dei vasi intracranici e aortici (effettuati, negativi). Ora mi ha detto di effettuare un'angio rmn, dopodichè trarrà le sue conclusioni. secondo lui potrebbe essere un problema di pressione sanguigna bassa (sono un iperteso che prende Plaunac 10mg). La cosa che mi spaventa è che ciò possa portare alla cecità, ad un ictus, ischemia e roba del genere. La mia attività è quella di pilotare gli aerei e pertanto è facilmente immaginabile il mio stato di preoccupazione. Ovviamente quando effettuo il previsto check-up semestrale non emerge nulla ma il problema c'è (per fortuna non in volo in quanto siamo sempre in due piloti). Ringrazio coloro che vorranno/potranno essermi d'aiuto. Vivo a Roma.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Un'amaurosi monolaterale
Va sempre indagata bene come Lei sta facendo
Se escludiamo cause oculari
Avendo eseguito Oct
Fluorangiografia
Campo visivo computerizzato
E potenziali evocati e' giusta l'ipotesi circolatoria
Ed e' giusto eseguire RMN con mezzo di contrasto!
Per ora non disperiamo ed aspettiamo esiti di questi esami!!
In bocca al lupo