Utente 642XXX
Salve a tutti, descrivo la mia situazione che mi sta facendo preoccupare da qualche giorno.
Circa 5 giorni fa ho avuto un episodio di vomito che ha concluso una giornata in cui si sono accavallati momenti di nausea molto forte, stanchezza, debolezza, mal di stomaco. Un po' di nausea e vertigini li avevo avvertiti anche il giorno prima ma ho pensato ad un attacco di colite di cui soffro e ho dato la colpa al fatto che da qualche giorno mi sentivo gonfia e non riuscivo ad andare in bagno.
Dopo il vomito mi è venuta la febbre. Una febbre non molto alta a dire la verità, solo in una occasione ha raggiunto la temperatura di 37.8.
Sono stata dal dottore e mi ha detto semplicemente che forse era un virus intestinale, che dovevo limitarmi nel mangiare e prendere il Motilex se avevo nausea. Passati 2 giorni lo stomaco si è rimesso, la febbre però ha continuato costantemente a oscillare tra 36.8 e 37.6.
Il tutto accompagnato da un mal di testa allucinante. Il dottore a quel punto mi ha consigliato la Tachipirina per calmare dolori e febbre. Così facendo stavo ovviamente bene, ma solo durante l'effetto della Tachipirina, poi tutto tornava.
Mi è capitato per due notti di seguito di svegliarmi con il freddo tanto che ho dovuto mettere 2 coperte, salvo poi risvegliarmi dopo2-3 ore con un caldo fuori dal normale. Misuro la febbre e in entrambi i casi l'avevo a 37.6.
Continuando a sudare la mattina mi sveglio e la temperatura è a 37.4. Il tempo di alzarmi, fare colazione, misuro di nuovo e la febbre non ce l'ho più.
Non mi è mai capitata la febbre così, di solito ho sempre febbroni che si risolvono in un paio di giorni. Invece qui è sempre costante e bassa ma fastidiosa.
Sono tornata oggi dal dottore e mi ha segnato gli antibiotici, per il dubbio che possa essere in realtà un'intossicazione alimentare o una piccola infezione, magari alle vie urinarie.
Mi ha detto di fare tre giorni e poi se non passa fare le analisi.
Io però sono preoccupata, ho letto di tutto sulle possibili cause di una febbre così, dalla mononucleosi all'AIDS ed il fatto che non abbia accennato a diminuire mi dà ansia.
Per di più, domani faccio un piccolo viaggio e dormo fuori casa e anche se il dottore mi ha semplicemente detto di stare attenta a quello che mangio e niente altro(fa abbastanza caldo e in fondo si tratta di febbre che si aggira sui 37), non sono tranquilla. Che ne pensate?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Una virosi gastrointestinale puo' spiegare tutti i sintomi da lei citati; i quali si protraggono, nei casi piu' sfortunati, anche per piu' di 5 giorni. Corretta, a mio giudizio, la valutazione del suo Medico; e anche la terapia prescritta.
Cordiali saluti