Utente 177XXX
salve, volevo chiedere un consulto per un dolore che avverto al torace, di seguito alcune informazioni dettagliate che spero Vi possano risultare utili.
Uomo 31 anni, non fumatore, non bevitore, sovrappeso di almeno 10 kg (163cm per 71 kg) trigliceridi e colesterolo nella norma, transaminasi ALT 79 su valore di riferimento di 65 (avevo bevuto qualche bicchiere nella settimana) e pressione mai superiore ai 120/80 con 80 bpm, non faccio attività fisica e dopo pochi sforzi mi manca il fiato anche dopo aver fatto le scale (con meno peso e più attività fisica non mi succedeva mai) dopo poco sto bene.
Da un po di tempo avverto un dolore al torace sia destro che sinistro, raramente nello sterno, e quasi sempre nella parte anteriore del torace, in passato avvertivo lo stesso tipo di dolori e ad un ECG il medico mi disse che erano solo dolori intercostali.
Il dolore al petto si diffonde anche al relativo braccio, con una frequenza ed una intensità maggiore su quello sinistro. i dolori al lato sinistro coinvolgono anche la spalla anteriormente e posteriormente fin sotto la scapola. La mattina mi capita di svegliarmi con un formicolio sotto il piede sinistro che scompare dopo poco. I dolori al petto sia nel lato destro che sinistro non sono sempre nello stesso punto e dopo 10 min si affievoliscono o scompaiono del tutto per poi ricomparire in altri posti. Spesso il dolore varia da dolore acuto, tipo una fitta a dolore che si irradia, ho anche notato che il dolore spesso aumenta in concomitanza di ansia o lievi alterchi, ma anche semplici starnuti. Spesso ho la senzazione che il torace nel lato sinistro sia piu caldo ma altre persone mi dicono di no. il mio medico di base mi ha detto che sono dolori intercostali, non ritiene necessario eseguire un elettrocardiogramma, mi ha fatto fare Rx cervicale e torace in due posizioni che riportano nella cervicale un raddrizzamento della stessa ed una discopatia c5-c6, nel torace lieve accentuazione del reticolo broncovascolare ed ombra cardiaca nella norma. A seguito di queste Rx ho eseguito una seduta di fisioterapia per la cervicale e per la schiena dalla quale ho tratto subito enormi benefici e per 2 giorni i dolori si sono attenuati, precedentemente avevo trattato questi dolori con terapia farmacologica assumendo Surgamyl granulare ma con pochi benefici. Devo aggiungere che ho qualche problema di postura in quanto spesso assumo delle posizioni scorrette sul divano o davanti al pc e che questi dolori non sono stati presenti durante tutto il periodo estivo. a seguito di quanto detto le faccio presente che sono un po ansioso in generale ed in particolare per questa situazione, arrivo a misurarmi la pressione anche 5-6 volte al giorno, oltre ad essere in un periodo in cui sono un po nervoso. Volevo chiederle se era il caso di eseguire lo stesso un elettrocardiogramma e cosa posso fare per trattare il dolore al petto che è veramente fastidioso causa di un disagio psicologioco. gtazie per il vostro tempo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
171326

Cancellato nel 2012
Non credo che il suo problema sia cardiaco, stia tranquillo.
La causa: credo siano dolori intercostali. Le transaminasi erano un po alte. Le ricontrolli e verifichi lo stato del fegato e della colecisti (i dolori irradiati alla scapola dx possono essere dolori colecistici).
Buona giornata