Utente 177XXX
Sono una donna di quasi 50 anni, nel gennaio 2010 in seguito a forti dolori
di testa ho scoperto di essere ipertesa. ll cardiologo mi eseguì l'ECG e l'Ecocardiogramma colorodoppler riscontrando i seguenti valori:
-EOC nella norma- PA 170/100; ECG tachicardia sinusale FC 100',Possibile ipertrofia ventricolare sinistra.
- EcocardiogrammaEcolordoppler- Venticolo sx di normali dimensioni e funzione,Normale cinesi parietale, Spessori parietali ai limiti alti della norma SIV
11mm, PP11mm, Aorta ascendente 35 mm, Atrio sx 36mm, Sezioni destre normali , Inversione rapporto E/A all'analisi del flusso transmitralico.
Cura con Lobivon 5mg (1/2 compressa al mattino),controlli frequenti della pressione, analisi di routine, eco reni addome, risonanza magnetica testa, esame fondo occhi (analisi tutti negativi).
Con la cura la pressione si era stabilizzata sui valori 127-135/78-83.
A fine settembre 2010 mi è tornata la cefalea simile a quella avuta a gennaio 2010, ed ho avuto valori di pressione ai limiti alti, tornata dal cardiologo mi ha riscontrato
-PA 150/90, ECG ritmo sinusale FC 70' Possibile ipertrofia
ventricolare sx.
Ecocardiogramma color doppler- Ventricolo sinistro di normali dimensioni e funzione, Atrio sx normale, Aorta ascendente ectasica con le seguenti misure bulbo 28mm, seni di valsala 33mm, giunzione sino tubolare 28mm, ascendente 38mm.
Spessori parietali ai limiti alti SIV 11mm, PP 11mm, Sezioni destre normali, Lieve rigurgito mitralico.
Alla terapia in corso con 1/2 cp di lobivon devo aggiungere Plaunac 10 mg da portare a 20 o 40 mg in base ai valori pressori. Dopo una settimana con la nuova terapia la pressione è 120-112/74-80 battiti 65-68.
Vi chiedo
- L' ectasia dell'aorta riscontrata di recente può aumentare, visto che nove mesi fa era normale? Esiste una famigliarità per questa patologia poichè in famiglia( siamo 5 figli) tutti prendiamo farmaci per l'ipertensione, inoltre un mio fratello all'età di 52 anni è stato operato per un aneurisma all'aorta toracica e purtroppo dopo 10 anni dall'intervento è deceduto per lo stesso problema, mia madre invece all'età di 85 è morta in seguito all'aneurisma dell'aorta toracica.
-L'attività fisica , cioè una corsa leggera di circa 45-60 min (5 km in un ora) che faccio ogni mattina con regolarità da circa 6 anni può peggiorare la situazione dell'aorta? Devo fare ulteriori esami? Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
171326

Cancellato nel 2012
Il valore non è enormemente alto, e il rischio di rottura di ub'aorta sotto i 40 mm è dello 0,.... D'altra parte l'ipertensione è spesso associata ad ectasia del primo tratto. Va valutato se la valvola aortica è normale e vanno controllate nel tempo le misure dell'aorta, possibilmente dallo stesso operatore. lei è passata da 35 a 38 mm, non un incremento significativo.
L'attività fisica la può fare. é importante non fumare e controllare la pressione arteriosa.
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore per la risposta mi sento più tranquilla.
[#3] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Scusi dottore quale indagine bisogna fare per valutare se la valvola dell'aorta è normale oppure no?
Grazie
[#4] dopo  
171326

Cancellato nel 2012
L'ecocardiogramma, quello che già ha fatto. Se non è specificato la prox volta può chediere che sia fatto. Cmq se non c'è scritto di solito è perchè è normale