Utente 342XXX
Da circa un anno accuso forti dolori epigastrici che si irradiano sotto le costole e alla schiena. I dolori sono praticamente costanti con momenti di "crisi" che mi impediscono qualsiasi attività e mi inducono un'astenia quasi completa (ho perso 7 kg) e una stipsi ostinata.
Ho fatto qualunque tipo di analisi a livello gastrointestinale (gastroscopia, colonscopia, transito dell'intestino tenue, esami per la celiachia, esame batteriologico, ecografia addome superiore, ph-metria) che non hanno mai rilevato alcuna anomalia se non una piccola ernia iatale.
Avendo avuto due anni fa un episodio di ipertensione, diagnosticato come "ipertensione da stress" e risolto con attività fisica, sono tornata dal cardiologo.
Mi ha sottoposto ad un ecg sotto sforzo, risultato nella norma. Mi ha tranquillizzato dal punto di vista cardiologico e, alla mia richiesta di fare una coronarografia per stare più tranquilla, mi ha suggerito invece una terapia antidepressiva. Dopo tre mesi i dolori persistono, si sono acuiti soprattutto al mattino e non mi danno tregua e, per il terrore di avere un infarto da un momento all'altro mi è ritornata l'ipertensione.
Vorrei sapere se ritenete l'ecg sotto sforzo un esame sufficiente per escludere problemi cardiologici o cosa mi suggerite di fare.
grazie per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Aniello Ascione
24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,
Le consiglierei di sottoporsi ad una tomoscintigrafia miocardica TC99 sestamibi per valutare la perfusione miocardica ed approfondire il problema.
La saluto,Dr.Ascione
[#2] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2007
Gent.mo dott. Ascione, grazie per la risposta. Ne deduco che i miei timori non sono così infondati. Me lo conferma?
Cordiali saluti.