Utente 180XXX
Salve, ho 27 anni.
Da alcuni anni ho un piccolo grande problema.
Circa 4 anni fa iniziarono i miei problemi sul glande, ovvero una secrezione di colore giallo viscosa che mi provocava bruciore, allora pensai si trattasse del bagnoschiuma e così lo cambia, comprando esclusivamente prodotti molto delicati sulla pelle. Risolsi il problema per almeno due anni. Negli ultimi due anni il problema si è ripresentato, aumentando da una volta al mese ad una volta la settimana. Allora ho comprato il detergente intimo con antibatterico. Non nascondo di trovare un grande beneficio, almeno per alleviare i sintomi e vivere sereno. Lavo la biancheria e vestiti con napisan, acqua calda, bicarbonato e poi in lavatrice aggiungo anche candeggina delicata. Mi lavo sempre le mani anche prima di urinare. Non riesco ad individuare la causa esterna, aumentando di volta in volta le mie precauzioni in fatto di pulizia. Sarà il preservativo in lattice? Generalmente il problema si presenta il giorno successivo all'eiaculazione senza pulizia con sapone per parti intime (anche se pulisco ovviamente) però tale problema non si verifica sempre, quindi lascia un interrogativo. Cosa posso fare? Ho superato anche la fase del pudore di farmi visitare le parti intime, cosa molto ma molto fastidiosa quando feci la visita militare
Penso si tratti di balanite, ma di che genere? E come curarla?
altri elementi: liquido giallo denso, quando poco quasi bianco, odore sgradevole, brucia, quando urino brucia ancor più. Il glande si scopre al 95%, ma non al 100%, ma non voglio assolutamente fare la circoincisione perchè lo trovo una cosa barbara, una mutilizione, vi prego non me la proponete :)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
lasci stare le ipotesi mutilatorie e consulti un collega dal vivo, che se per caso ha una infezione delle vie seminali od urinarie basse eiascula sperma infetto e questo succede.