Utente 683XXX
Buongiorno

sono una donna di 33 anni ed ho rapporti non protetti da 11 mesi con mio marito (di 40 anni) senza riuscire ad instaurare una gravidanza.

Per questo motivo mio marito ha effettuato un esame al liquido seminale, in cui e' stato riscontrato un problema legato all'alta percentuale di anomalie della testa, con conseguente bassa percentuale di forme normali. Il resto sembra a posto.
Riporto i dati principali (tra parentesi il riferimento del centro di analisi):

Astinenza 5 giorni
Volume 4.5ml

ESAME MICROSCOPICO ALLA SECONDA ORA
N. nemaspermi/ml (camera di Makler) 35 MIL/ml (>20MIL/ml)
N. nemaspermi totale 157.50 MIL
Cellule rotonde rare
Cellule epiteliali rare
Leucociti <1 (<1 milione/ml)
Emazie assenti
Motilita' rapidamente progressiva 38%
Motilita' lentamente progressiva 20%
Motilita' non progressiva 2%
Assenza di movimenti 40%
Agglutinazione assente
Forme normali 3% (>60%)
Anomalie della testa 79% (<35%)
Teste angolari 16% (<20%)
Anomalie della coda 2% (<20%)
Anomalie della spermatogenesi 0% (<4%)

INDAGINI BIOCHIMICHE
Acido citrico 2.40 mg/ml (2-6 mg/ml)
Fruttosio 236 mg% (150-450 mg%)
Zinco (met. assorbimento atomico) 24mg% (20-35 mg%)

INDAGINI IMMUNOLOGICHE
Anticorpi anti spermatozoi IGG-MARTEST 1% (sino 39%)

Inoltre dall'esame microbiologico si evince l'assenza di germi patogeni e miceti.

Aggiungo che circa un anno fa mio marito ha avuto un paio di episodi in cui accusava bruciori al termine dell'eiaculazione. Da allora non ha avvertito piu' alcun fastidio (per questo scioccamente non abbiamo indagato).

Desidero conoscere la vostra opinione in merito all'esame, soprattutto se e' possibile migliorare la percentuale delle forme normali in modo da riuscire ad avere un bambino.

Molte grazie.
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signore,
esiste una alterazione della morfologia spermatica. Ripeta l' esame che ha fluttuazioni, poi porti il marito da collega che le casue di quella alterazione sono una dozzina a volte sovrapposte
[#2] dopo  
Utente 683XXX

Iscritto dal 2008
Dr. Cavallini

la ringrazio infinitamente per la sua risposta.

Ovviamente abbiamo intenzione di rivolgerci ad un andrologo, ci faremo consigliare dal medico curante, che ci ricevera' entro pochi giorni (spero).

Nell'attesa, pero', vorrei cercare di capire se tali anomalie morfologiche sono recuperabili (e, se si, quanto), per cui possiamo sperare di vedere un domani un referto con percentuali di forme normali decisamente migliori, e, soprattutto, se eventuali cure possono permetterci di concepire naturalmente.

Grazie ancora per la sua disponibilita'.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Domanda da 100 milioni di Euro: la morfologia è ritenuta una delle grandezze dominanti per la fertilità maschile, ed una delle più "legnose" da sistemare. Si rivolaga a collega, bisogna trovare causa e terapia causale solo così si hanno risultati.
[#4] dopo  
Utente 683XXX

Iscritto dal 2008
Dr. Cavallini

grazie ancora per il suo rapido intervento.

Mi rendo conto che la questione potrebbe essere piu' o meno complicata per cui capisco il suo essere vago e generico.

Del resto, ci stiamo facendo l'idea che, con le cure opportune, sara' possibile migliorare la percentuale di forme normali, sebbene sara', immaginiamo, piuttosto improbabile raggiungere i numeri considerati "normali" (>60%)...

Siamo molto preoccupati di non potere avere un bimbo...

Domani pomeriggio avremo un incontro con il medico curante, immagino che consigliera' un andrologo di sua fiducia.

Saro' lieta di tenerla al corrente (tra l'altro una testimonianza puo' servire a tutti).

Saluti
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
quel 60% è una stupidaggine, ora non più del 30% o 14%. Chieda al lab se ha utilizzato tecniche WHO per la preparzoione del seme e della lettura. In più il prelievo è stato fatto a casa o al lab?
[#6] dopo  
Utente 683XXX

Iscritto dal 2008
Dr. Cavallini,

grazie infinitamente, mi ha sollevato moltissimo sapere che il 60% riportato sul referto come valore normale (tra l'altro, minimo!) e' eccessivo! Questo ci regala qualche speranza in piu'.

La prego di confermarmi che in base alla sua esperienza il valore da considerarsi minimo per la "normalita'" e' notevolmente inferiore. Non sono sicura di aver capito bene: quanto dovrebbe essere almeno? 30% o 14%?!?

La tecnica utilizzata del laboratorio non mi e' nota, ma posso informarmi. Ricordo che si tratta di un centro di analisi cliniche GENERICO, non specializzato in questioni legate alla fertilita' etc (non so se questo possa avere una qualche importanza).

Il prelievo e' stato fatto direttamente al lab e, quindi, consegnato entro pochissimi minuti.

Grazie ancora.
Saluti
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
30% sec WHO 1999
14% sec Menkveld & Kruger
cambi lab. meglio
[#8] dopo  
Utente 683XXX

Iscritto dal 2008
Grazie, e' stato chiarissimo.
Le faro' sapere la tecnica utilizzata (e sicuramente cambieremo lab!)

Saluti
[#9] dopo  
Utente 683XXX

Iscritto dal 2008
Egregio Dr. Cavallini

confermo che cambieremo assolutamente laboratorio, infatti non sono stati in grado di definire la tecnica utilizzata!!!

Sono riusciti a dire semplicemente che viene evidenziato in qualche modo il campione in modo da colorarsi e visivamente al miscroscopio viene fatta una sorta di conta, per un totale di n.2 osservazioni. Non so se si tratti della WHO - in ogni caso il valore definito "normale" non e' quello universalmente preso in considerazione. Davvero non so che pensare...

In questo momento mio marito e' dal nostro medico di famiglia, che fara' le sue considerazioni e consigliera' un andrologo, immagino. Ho anche inviato il referto al mio ginecologo, per una maggiore sinergia.

La terro' informato.

Saluti.
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Signora non si agiti: Catania è bren servita.
[#11] dopo  
Utente 683XXX

Iscritto dal 2008
Dr. Cavallini

la informo che il medico di famiglia ha prescritto a mio marito acido folico (fertifol 400) 1 compressa al giorno e vitamina b12 1000 (non ricordo purtoppo il nome) intramuscolare 1 volta alla settimana.
Anche lui e' dell'avviso di cambiare il centro di analisi.
Ci ha consigliato di ripetere l'esame tra una ventina di giorni e di fare anche un eco-doppler.
Lui esclude una prostatite poiche' dall'esame microbiologico si evince l'assenza di germi patogeni e miceti.
Porteremo poi tutti i risultati all'andrologo che ci verra' consigliato dal mio ginecologo (affiche' sia garantita la massima sinergia).

Saluti
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
cara signora,
Leonardo Sciascia, gran siciliano, diceva: a Ciascuno il suo. Meglio uno specialista, con tutto il rispetto per il collega medico di base.
[#13] dopo  
Utente 683XXX

Iscritto dal 2008
Dr. Cavallini

siamo assolutamente del suo stesso avviso.
Aspettiamo solo che sia il mio ginecologo ad indirizzarci presso un andrologo di sua fiducia.

Non crediamo che gli integratori indicati dal nostro medico di famiglia cambieranno drasticamente la situazione, ma male non faranno...

Lei e' scettico in merito ai possibili benefici?

Saluti
[#14] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Indirizzo io prego: a livello privato Bruno Giammusso ovvero Franz Lanzafame e me li saluti. Ovvero a Livello pubblico l' Urologia Universitaria del Policlinico di CT.
[#15] dopo  
Utente 683XXX

Iscritto dal 2008
Molte grazie per la sua disponibilita', prendo nota.

Saluti
[#16] dopo  
Utente 683XXX

Iscritto dal 2008
Egregio Dott. Cavallini

desidero informarla sugli ultimi sviluppi.
Come consigliato dal dott. Giammusso da lei indicatoci (ancora grazie) è stata rifatta l'analisi al liquido seminale presso un centro di Riproduzione di sua fiducia (CRA). Inoltre il dottore ha fatto la sua visita con ecografie ed ha prescritto delle analisi ormonali (prolattina, testosterone, fsh).

Di seguito i risultati.

1 - Prostata leggermente ingrossata.

2 - Analisi liquido seminale:
Astinenza: 4gg
Volume: 4.8ml (>2.0ml)
Tempo liquef.: 20min
pH: 7.5 (7.2-8.0)
Viscosità: Normale

Conc. Spermatozoi: 15x10^6/ml (>20x10^6)
N. tot. Spermatozoi: 72.000.000 (>40x10^6)

Motilità <60': (>25% a oppure >50% a+b)
Rapidamente progressiva rettilinea (a): 6%
Progressiva rettilinea (b): 44%
In situ (c): 5%
Immobili (d): 45%

Vitalità: 70% (>75%)

Morfologia (Kruger Strict): 3% norm.
(>14% normal/fertile - 5-14% subfertile/fertile - 0-5% subfertile)

Leucociti: Assenti
Screening Anticorpi Antispermatozoo (IgG) MAR test: Negativo

Prova trattamento per ART:
Sp. recuperati 10x10^6/ml - Motilità (a)+(b) 95%

3 - Analisi Ormonale:
Follitropina: 4.00 mlU/ml (1.5 - 12)
Prolattina: 13.00 ng/ml (1 - 14)
Testosterone: 180.00 ng/100ml (250 - 850)

Nell'attesa di avere un altro appuntamento presso il nostro andrologo, la prego di darmi la sua opinione.

Molte grazie.
[#17] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
<Non male, alterazioni della morfologia: utile ecodoppler. Si comincia a ragionare.
[#18] dopo  
Utente 683XXX

Iscritto dal 2008
Ecodoppler gia' fatto: tutto a posto.

Che ne pensa del testosterone? Non lo trova basso?
E della concentrazione di spermatozoi?

Grazie.
[#19] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Tutto ok. Testosterone meno ce ne è meglio è. Solo morfo un po alterata. Personqalmente un tentativo di terapia medica la farei,. ma senta il prof. Giammusso