Utente 970XXX
Gent.mi dottori sarestE cosi gentili a farmi capire cosa dice questo referto medico ecografico?
Fegato nei limiti per dimensioni e morfologia.
Ecostruttura omogenea.
Non lesioni a focolaiao.
Colecisti dismorfica e ripiegata,a contenuto liquido omogeneo,alitiasica.
Non dilatazione delle vie biliari intra ed extraepatiche.
Vena porta all'ilo di calibro regolare.
Normale il sistema delle vene sovraepatiche.
Pancreas e milza come di norma.
Reni in sede in clinostatismo,nei limiti per dimensioni e morfologia.Cisti parapieliche a sinistra,la maggiore al terzo inferiore di 12mm di diametro.
Non dilatazione calico-pieliche ne immagini da riferire a litiasi bilateralmente. Aorta regolare per decorso e calibro.Non immagini di linfonodi aumentati di volume lungo l'asse vascolare.
Vescica a contenuto liquido omogeneo, esente da alterazioni parietali. Non formazioni endometriali.
Utero antiverso, nei limiti per dimensioni e morfologia. Echi endometriali di 8mm di spessore comeper la fase secretiva. Annessi nei limiti. Non lesioni massadello scavo pervico ecorilevabili. Non versamento peritoneale.
Intenso meteorismo intestinale.

Accetto consigli a trovare una dritta in quanto mia moglie di età 48 anni soffre da un po di tempo di dolori alla colicisti motivo per il quale si è sottopostra ad esame ecografico.

Vi ringrazio per le v.s risposte e per questo splendido servizio che regale a noi utenti che crediamo in voi...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signore
il referto dell'esame riportato non evidenzia patologie degne di interesse chirurgico a livello della colecisti e delle vie biliari.
Sarebbe possibile conoscere i sintomi che la sua signora accusa, considerando che un dolore in ipocondrio dx può avere diverse origini : Duodeno, pancreas, colon, rene etc. Gli esami del sangue sono nella norma ? Le transaminasi, la bilirubinemia, le amilasi ? Potrebbe darci un quadro un po' più dettagliato oltre al referto ecografico ?
Ringraziandola a nome di tutti i colleghi per i complimenti rivoltici, la saluto cordialmente in attesa di sue notizie.

[#2] dopo  
Utente 970XXX

Iscritto dal 2009
I sintomi che mia moglie accusa sono sempre mirate alla posizione della colicisti, più delle volte ha dolori tipico strozzatura, altre volte leggere ma prolungate. A volte capita anche che in alcune posizioni sbagliate, o movimento strani ricompaia il dolore
Soffre di riflusso esofageo, e ha un ernia iatale,se esagera nei pasti escono fuori sintomi come un peso al centro sterno con senso di peso e di affitacamento che viene evidenziato dietro alla spalla.
Come farmaci ha assunto il Pantorc da 40mg e a scalare da 20mg ma ha avuto problemi in quanto non tollera il farmaco. Attualmente assume il Lansoprazolo e per eliminare il meteorismo intestinale assume il carbone attivo.
Indipendentemente da quello che ha mia moglie voglio sottolineare che esce da una situazione di lutto per la perdita della madre per un carcinoma di terzo grado alla colicisti.
Gli esami fatti il 17/11/2010 sono tutti nella norma indico solo quelli contrassegnati da un asterisco
ERITROCITI (RBC)valori attuali 4,12
EMOGLOBINA CORPUSCOLARE MEDIA(MCH)32,5
COLESTEROLO TOTALE 212
VELOCITA'DI ERITROSEDIMENTAZIONE 1ORA 30,2ORA 55,INDICE DI KATZ 28

Questi sono tutti gli esami:
ALAMINA AMINOTRANSFERASI(ALT/GPT)
AST/GOT ASPARTATO AMINOTRASFERASI
BILIRUBINATOTALE E FRAZIONATA
COLESTEROLO HDL, COLESTEROLO TOTALE
CREATININA
GAMMA GLUTAMILTRANSPEPTIDASI(GGT)
GLUCOSIO
ELETTROFORESI DELLE SIEROPROTEINE
PROTEINE TOTALI
ORMONE TIREOSTIMOLANTE(TSH)
TRIGLIGERIDI
ACIDO URICO
UREA
ESAME STANDARD DELLE URINE
ESAME EMOCROMOCITOMETRICO
FIBRINOGENO
PCR
TEMPO DI PROTROMBINA(PT)
VELOCITA' DI ERITROSEDIMENTAZIONE.


La riangrazio anticipatamente


[#3] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signore
i sintomi che descrive andrebbero investigati meglio con una visita medica per capire bene se originano dalla ernia iatale con reflusso esofageo, dall'angolo colico dx o dalle vie biliari e dalla colecisti.
In tale occasione il collega valuterà anche, in considerazione del precedente anamnestico materno e del modesto aumento della VES, se sarà necessario effettuare nuovi esami di controllo.

Cordiali saluti