Utente 188XXX
Salve! Vi scrivo in quanto mi trovo in Cina e, nonostante trovare un dottore che parli inglesi e una farmacia occidentale non sia impossibile, mi risulta alquanto macchinoso perché comporta contattare l’assicurazione, cercare il centro dove fare la visita, cercare una farmacia ecc ecc.. quindi un considerevole dispendio di tempo (che proprio questa settimana non ho!). Fra 10 giorni rientro in Italia e mi reco immediatamente dal mio medico di base.
Vi sarei grati dunque se mi deste un vostro estemporaneo consulto!
Dall’1 / 2 di gennaio soffro di tosse secca, di giorno non particolarmente fastidiosa (mi risulta un po’ difficoltoso parlare), mentre di notte (la percepisco di più essendo distesa) attacchi violenti e prolungati (tanto da svegliarmi e non farmi dormire). Curata con quello che ho: sciroppo, pastiglie Actiribex tosse (Dropropizina) e dopo qualche giorno Silomat (Clobutinolo).
Finito lo sciroppo, finite le pastiglie, restano forse le ultime 10 gocce di Silomat. Dopo 9 giorni, vedendo che la tosse non accennava a migliorare (ma anzi con tendenza a peggioramento di notte), ho iniziato domenica sera l’assunzione di antibiotico Oraxim 250 mg compresse (acetossietilcefuroxima), in associazione a fermenti LieviFlor forte. Seguendo la posologia quindi finora ho preso 4 pastiglie di antibiotico.
A complicare la cosa però arriva la comparsa di quella che ritengo essere candidosi: perdite granulose e prurito insopportabile. La candidosi è iniziata prima dell’assunzione dell’antibiotico, già da 4-5 giorni, solo che non le ho dato peso (sperando il prurito passasse) fino a stamattina (quando ho realizzato essere probabilmente candidosi). L’unico antimicotico che ho è Miclast 1% crema (Ciclopirox olamina), però non è crema vaginale (me l’aveva prescritta il dermatologo per un fungo sull’unghia credo). Quesito 1) : posso usare questa crema anche se non è vaginale?
Quesito 2) che devo fare, sospendo l’antibiotico? Se non sbaglio l’antibiotico e tutto ciò a base di cortisone dovrebbe peggiorare la candidosi (2 anni fa è comparsa candidosi in seguito ad assunzione di Veclam 500 mg per faringite, diventata poi tracheobronchite curata con Deltacortene).
Quesito 3) a giorni devo avere le mestruazioni, quindi suppongo nel caso dovrò sospendere anche l’uso di Miclast (sempre che lo possa usare). A questo punto mi conviene sospendere l’antibiotico?
Qualsiasi consiglio è ben accetto! Cerco di bere il più possibile (acqua e tè verde), e mangiare molti yogurt oltre che ai fermenti. Poi tutto quello che mi rimane di una qualche utilità è: sciroppo cinese, (pochissimo) Silomat, 3 pastiglie Oraxim, Veclam 250 mg granulato, Deltacortene 25 mg compresse (Prednisone), Flomax, Oki, Nimesulide, Tachipirina, Buscofen e 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio (se può essere utile in qualche modo).
Come posso evitare di peggiore l’una e l’altra cosa – o cercare di fare meno danni possibili?
Vi ringrazio infinitamente!
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signorina,
E' difficile poterLa aiutare concretamente a distanza,ma spero che qualche collega ginecologo possa consigliarLa per il meglio in attesa del Suo rientro in Italia.

Le posso dire che il collega Fedi,cardiologo, con grande sensibilità ha messo in evidenza il Suo post chiedendo un po' a tutti di dimostrarLe la nostra vicinanza nei limiti ovviamente del possibile.
Sappia pertanto che in Medicitalia.it può trovare,oltre che medici, anche delle persone amiche.

Si cauteli, non usi farmaci di Sua iniziativa, e ci tenga informati.

Cari auguri
[#2] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Vi ringrazio infinitamente per la disponibilità e soprattutto per la rapidità, considerando la notevole richiesta di consulti che senz'altro avrete!
Oggi ho preso solo sciroppo cinese a base di erbe, fermenti e vitamina C.
Non noto miglioramenti, ma la mia paura è che entrambe le cose possano peggiorare.
Mi preoccupa di più la tosse, è davvero fastidiosa, specialmente di notte, e mi aspettano delle incombenze per cui dovrei essere un minimo riposata.
Per il resto cerco di riguardarmi per quanto posso.
Ancora grazie, e saluti!
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile Signorina,
in attesa di un parere ginecologico o dermatologico, Le sconsiglio comunque di utilizzare la crema in Suo possesso per uso vaginale.
Per quanto riguarda la tosse, considerando l'assenza di farmaci specifici fra quelli a Sua disposizione, potrebbe provare ad utilizzare il Flomax sia per la minore lesività gastrica che per la maggiore efficacia sulle prime vie respiratorie. Se il Silomat non è del tutto terminato, lo conservi per utilizzarlo di notte in caso di particolare acuzie.
Tanti auguri e buon ritorno in Italia!