Utente 189XXX
A dx formazione erniaria piuttosto voluminosa,contenente anse intestinali e tessuto adiposo,pressochè completamente riducibile alla compressione mirata.A sin.piccola ernia inguinale con sacco di circa 2 cm. contenente tessuto adiposo,completamente riducibile ala compressione mirata.Non adenomegalie di aspetto patologico in sede inguinocrurale bilaterale.In considerazione della suddetta situazione ,vorrei sapere se è più opportuno un intervento unilaterale o bilaterale ,tenendo conto,anche che, 9 mesi fa, ho subito una prostatectomia radicale, senza chemioterapia e senza radio terapia.Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Questa e' una decisione che non puo' essere presa sulla base dei soli referti, ma deve tenere conto soprattutto del riscontro clinico, cioe' dell'esperienza di un Chirurgo che, visitandola, potra' decidere come sia opportuno procedere. Tenga presente che, trattandosi di due interventi, puo' sempre pianificare di sottoporsi prima ad uno e poi, in un secondo momento, ad un altro.
Cordiali saluti