Utente 189XXX
Buongiorno,
mio padre 6 anni fa è stato operato di aneurisma all'aorta sovrarenale con impianto di protesi in platino.
In seguito all'intervento non ha mai avuto problemi, a parte il fatto che essendo iperteso da anni prende farmaci contro ipertensione,inoltre è un ex fumatore.
In una Tac eseguita pochi giorni fa, gli è stato diagnosticato : dilatazione arteria renale sinistra di 1 cm, placca trombotica eccentrica di 38 per 35 mm nel tratto toracico dell'aorta e ulteriore dilatazione nel tratto toracico addominale dell'aorta di 47 per 48 mm con lume vero di 24 mm.
Abbiamo contattato già il chirurgo vascolare che lo aveva operato che per ora , in attesa della visita vera e propria, ci ha detto che la dilatazione era già presente quando era stato precedentemente operato.
L'aorta di mio padre è più grande del normale circa 3 cm.
Vorrei un parere sulla situazione e sulla necessità di un nuovo intervento .Mio padre ha 69 anni è alto 175cm e pesa 78 kg.
Grazie infinite

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

le ricordo i limiti di una valutazione a distanza.

sono importanti, per una valutazione come quella di suo padre, gli esami eseguiti prima dell'intervento subito circa 6 anni fa ed una comparazione con quelli eseguiti poco tempo fa.

mi sembra peraltro, sempre in relazione a quello che lei scrive che giustamente, come avrei consigliato anch'io, vi siate già messi in contatto con il curante e che questi abbia già affermato che tali "lesioni" fossero già presenti.

credo che sia il caso di aspettare con fiducia ed ottimismo la visita del collega che dovrebbe avervi, in base alle sue affermazioni, già tranquillizzato.

mi tenga informato

cordiali saluti e buon fine settimana
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Grazie molte per la sua risposta, cerchiamo di stare tranquilli sperando che vada tutto bene.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Egregio Dott. Catani,
mio padre è stato dal chirurgo vascolare che lo aveva operato .
Dopo averlo visitato ed aver preso visione della Tac, gli ha detto che per ora va bene così e di rifare Tac e Ecodoppler tra un anno.
Gli ha inoltre raccomandato di camminare molto e di perdere qualche kg.
Alla domanda di mio padre su un nuovo intervento ha risposto (con espressione scettica) che per ora si può aspettare.
Io ovviamente sono contenta di quello che ci ha detto, però ho il dubbio che il Dottore consideri intervento troppo rischioso vista la condizione generale di mio padre e insomma lo consideri l'ultima spiaggia...
Vorrei un suo parere in proposito
Grazie e cordiali saluti
[#4] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
difficile esprimere pareri in tal senso visto il mezzo che stiamo utilizzando.

ritengo viceversa che se il controllo è stato dato ad un anno potrebbe essere una situazione in evoluzione ma con progressione lenta tale da poter permettere questo lasso di tempo per i controlli.

cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Grazie nuovamente per la pronta risposta, cordiali saluti
[#6] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
a lei a presto e ci tenga informati sull'evoluzione e soprattutto sulla futura visita di controllo