Utente 174XXX
Salve,
sono una ragazza di poco piu di 20 anni,e da circa 7-8 soffro di desquamazione del cuoio capelluto e di pitting ungueale(quest'ultimo è presente solo ogni tanto)
Il mio medico di famiglia mi diede dei prodotti quali nizoral shampoo o ducray shampoo da utilizzare nelle fasi acute insieme alla lozione elocon ed effettivamente ho trovato giovamento da questi prodotti.
Recentemente però ho letto che di solito il pitting ungueale è associato a psoriasi,e allora ho pensato che quella che mi era stata diagnosticata come dermatite in realtà fosse psoriasi del cuoio capelluto.Ho chiesto cosi un consulto ad un parente dermatologo che mi ha detto che è effettivamente può trattarsi di psoriasi del cuoio capelluto vista anche l'associazione al pitting,ma non mi ha detto nulla riguardo a dei possibili rimedi contro questo disturbo ungueale.
Potete per favore dirmi se ci sono dei prodotti utili a diminuire tale disturbo?perche adesso cel'ho da piu di un mese e credo mi sia sorto insieme ad una delle solite desquamazioni,in seguto ad un periodo di fortissimo stress.E a proposito di ciò,vi pongo l'ultimo quesito:è vero che queste malattie sono molto frequenti nei soggetti con forti problemi di ansia e stress?
Grazie mille per l'attenzione.
Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

il "pitting ungueale" (depressioni puntiformi a mo' di "ditale da cucito" delle lamine unguali di mani e piedi) è un segno che noi dermatologi chiamiamo "patognomonico" ovvero che dà il nome alla malattia.

In questo caso la malattia in oggetto è la psoriasi.

Anche una forte desquamazione del cuoio capelluto può assiciarsi a forme di psoriasi o similari (sebo-psoriasi o dermatite seborroica)

Nessuno le sta ponendo diangosi ovviamente - da questa sede è impossibile - ma se lei ci inserisce la parola "pitting" nel computo della sua richiesta dobbiamo necessariamente pensare che sia stato un dermatologo a porle questa definizione.

in altri casi e comunque l'aggiornamento dermatologico si rende necessario, lo produca con serenità

cari saluti
[#2] dopo  
174243

dal 2011
Grazie mille per la sua risposta tempestiva.
Si,è stato un mio parente dermatologo a chiamare questi puntini "pitting".ma è stato un consulto che io gli ho chiesto al di fuori dallo studio medico.
Ho convissuto anni con questi disturbi(desquamazione cuoio capelluto e pitting ungueale),adesso però vorrei saperne di più,perchè ho paura che se si tratti di psoriasi possa peggiorare.
Grazie ancora.
Cordiali saluti