Utente 190XXX
Salve ,sono la mamma di una bimba di 2 mesi e mezzo.
Intorno a un mese d'età la bimba ha sviluppato sul visto dei brufoletti che sono diventati sempre più rossi nel giro di pochi giorni e la pelle aveva inziato ad essere 'dura' (al tatto sembrava una corteccia) con principio di prurito (la bimba tendeva a grattarsi come meglio poteva provocandosi crosticine sulle guance).la pediatra ci diagnosticò DERMATITE ATOPICA in quanto il padre è asmatico allergico,prescrivendoci crema al cortisone Elocon da usare solo 2 gg e poi applicare sempre la crema VEA idratante. Inoltre ci disse di utilizzare detergenti delicati di farmacia (A-derma, VEa o mustela) e mi disse di provare ad eliminare latte dalla dieta.
I miglioramenti furono immediati.
Intorno ai 2 mesi però la bimba ha sviluppato sulla testa una crosta lattea molto pronunciata e con forte prurito (le facevo indossare dei calzini sulle manine la notte per evitare di graffiarsi, la notte il prurito è intenso). La pediatra ha riconfermato la dermatite atopica e quindi ho riapplicato Elocon solo per 2 gg. dopodichè applico ogni sera la crema STELAKER di mustela e ogni due giorni la lavo con lo shampoo mousse della A-Derma e la crosta lattea se ne sta andando.Il fatto è che intorno alle 5 di notte la bimba inizia ad avere il sonno molto agitato e a ruotare continuamente la testa sul materasso come se avesse forte prurito. Contestualmente si stanno infiammando molto anche le pieghe del collo, delle ginocchia, delle orecchie e delle ascelle (per ora le pulisco solo con olio di mandorle).Vorrei evitare di tornare ad applicare cortisone e capire come poter alleviare il prurito alla testa anche se la cute non sembra così infiammata.
ringraziando per la cortese attenzione rimango in attesa

saluti

[#1] dopo  
Dr.ssa Rosaria Ancarola

20% attività
0% attualità
0% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
cara signora,
purtroppo se si tratta di dermatite atopica come diagnosticato dalla sua pediatra l'unico farmaco in grado di curare la manifestazione cutanea è il cortisonico. l'atteggiamento terapeutico della sua pediatra anche per quanto riguarda i detergenti è stato ineccepibile. se come lei dice però la cute non è molto infiammata può provare ad effettuare impacchi con compresse di garza sterile imbevute di amuchina al 3% ulteriormente diluita in acqua e creme con azione anti-infiammatoria non cortisonica tipo Licthena Dermo o anche la VEA lipogel. ricordi però che l'unica vera terapia della fase acuta rimane il prodotto cortisonico. per il prurito a volte alcuni pazienti trovano giovamento nell'utilizzo di antistaminici, ma purtroppo non tutti.
porti la bimba dal pediatra e discuta con lei la terapia più adeguata in questa fase della malattia esponendole i suoi dubbi sull'utilizzo del cortisone vedrà che la tranquillizzerà.
cordiali saluti
Dr. R. Ancarola