Utente 183XXX
Salve gentili dottori, sono una ragazza di 27 anni ex atleta di Ginnastica Ritmica a livello agonistico.
Il mio problema è questo: sono 1.65 e peso 55kg per cui sono normo-peso ma ho un accumulo di grasso sul ventre, è come un "rotolino" che si vede soprattutto quando sono gonfia (aumenta cn la ritenzione idrica, o così sembra) e si vede soprattutto quando mi siedo.
Ho terminato l'attività fisica agonistica (praticavo per 3 ore e mezza al giorno, per 5 giorni a settimana) a 18 anni, quindi 9 anni fa. Per i primi 2 anni dopo il termine dell'attività agonistica ho avuto come un rifiuto per il movimento ed è lì che ho preso peso (PRIMA ero magrissima, pesavo 47kg) e che mi si è formato il rotolino. Dopo ho ripreso l'attività 2 volte a settimana, prima aerobica e step e ora, da 2 anni, pratico il pilates 2 volte a settimana e cmq ho sempre mangiato abbastanza bene: niente "schifezze", limito i carboidrati la sera, bevo molta acqua. Però mi rendo conto di avere un'alimentazione abbastanza limitata xche non mangio il pesce e come carne solo maiale e a volte manzo.
Volevo sapere se un rotolino localizzato (non enorme, ma a me nn piace) può essere "sconfitto" solo facendo addominali mirati, magari tutti i giorni e applicando una crema specifica riducente (es. Iodase) o se ci sono altri trattamenti da fare...
Aspetto un vostro consiglio, vorrei "rimediare" da qui all'estate!!

GRAZIE
[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
16% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2010
gentile utente,
sicuramente è possibile ma non sempre è facile.
Molteplici sono i fattori che detrminano situazioni come la sua (alimentazione, attività fisica, ereditarietà, ecc.).
Mi sembra di capire che il suo problema è di difficile soluzione. Le consiglierei di rivolgersi ad uno specialista che sicuramente le saprà indicare un trattamento specifico (sono veramente molti quelli disponibili!) che insieme all'attività fisica, all'alimentazione e allo stile di vita, risolverà il suo disturbo.
Se ciò non fosse suffciente ancora, un piccolo intervento di lipoaspirazione (se indicato!!!) sarà sicuramente risolutivo.
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio! In cosa consiste l'intervento di lipoaspirazione? lo chiedo per curiosità... cioè cosa comporterebbe in termini di degenza, costo, ecc? Cicatrici? Rischi? Anestesia totale?

Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile utente,
la liposuzione è un intervento chirurgico a tutti gli effetti e solo dopo un'attenta pianificazione e valutazione dei parametri clinici può essere eseguita con sicurezza. La cosa migliore è quella di sottoporsi a visita da chirurgo plastico e vedere se il suo problema può essere risolto chirurgicamente mediante liposuzione.
Saluti
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it

[#4] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per le informazioni. Non credo che propenderò per la chirurgia :) il cuscinetto c'è ma non è così imponente!

Il mio medico mi aveva suggerito, tempo fa, di provare con un integratore a base di Fucoxantina (Alga Wakame), dicendo che quell'alga ha la proprietà di aiutare a bruciare il grasso addominale, associando il tutto ad una corretta alimentazione e attività fisica ovviamente.

Ora vorrei sapere, da voi medici, se quest'alga http://www.lerboristeria.com/articoli/2008_04.php
può in qualche modo interferire con il Cipralex (SSRI) che sto assumendo o con la pillola... grazie!