Utente
Buonasera Dottore, volevo spiegare la mia situazione e vorrei avere una risposta visto che sono in paranoia. Faccio sinteticamente altrimenti scriverei pagine intere.
7 Dicembre: Rapporto a rischio con la rottura del preservativo (ero al 19^-20^ giorno di ciclo)
8 Dicembre: 17 ore dopo il rapporto prendo Norlevo.
Dopo l'assunzione ho avuto muco per 6 giorni e nessun segno di spotting.
Il 16 Dicembre sarebbe dovuto arrivare il ciclo e si è presentato il 21 con 5 giorni di ritardo. Durato 7 giorni (di solito dura 6)
Il ciclo di gennaio sarebbe dovuto arrivare il 18 e invece è arrivato il 22 con 4 giorni di ritardo.
Ho avuto i miei classici dolori mestruali, forti crampi che si attenuavano soltanto con l'antalgil.
Ora, da prima che mi venisse il ciclo avevo un gonfiore nella fascia dell'ombelico, sulla parte degli addominali e questo gonfiore persiste ancora tantè che ho paura che io possa essere incinta. Mi sono documentata e questo gonfiore può derivare da una scarsa alimentazione e anche da stitichezza e stress visto che vado a defecare ogni 3-4 volte al giorno mentre prima accadeva ogni giorno.
Le domande che volevo farle sono queste:
Dato che le mestruazioni sono arrivate per ben due volte posso stare tranquilla? Il rischio di rimanere incinta è basso o praticamente nullo?
Questo gonfiore della zona addominale cosa potrebbe essere?
La ringrazio in anticipo per la risposta.
Cordiali saluti e buon fine settimana!

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La contraccezione d'emergenza è stata assunta in modo corretto!
Quindi nessun problema!
Penso che dovrebbe risolvere il problema della STIPSI!
SALUTI!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille della risposta veloce Dottore. Provvederò a seguire una corretta alimentazione.
Quindi lei esclude al 100% una gravidanza in atto?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Esperienza consolidata con l'uso della contraccezione d'emergenza.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Quindi secondo lei posso stare finalmente tranquilla?

Grazie e buona Domenica!

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Tranquilla
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Buonasera dottore. Sono di nuovo io.

Ho avuto un altro ciclo a febbraio quindi dopo il norlevo sarebbe il terzo.
21 Dicembre ciclo
22 Gennaio Ciclo
2o Febbraio ciclo.

Ora, il gonfiore sulla zona ombelicale persiste. Ho inziato a prendere il carbone vegetale e un pò ha migliorato il gonfiore, sopratutto dopo i pasti però c'è ancora.
La pancetta cell'ho sempre avuta (almeno così mi dicono tutti) non mi ricordo però com'era prima quindi il confronto fra prima del norlevo e dopo non riesco a farlo.
Va detto che mi guardo in continuazione la pancia e noto che è sempre gonfia..

Il problema è che questo gonfiore mi mette angoscia perchè ho letto su internet che ci sono donne che si sono rese conto di essere incinta anche dopo il quarto mese perchè avevano avuto un ciclo abbondate...
Quello che le volevo chiedere è questo:

-Secondo lei è possibile che durante una gestazione si possano avere per quattro mesi cicli abbondanti?

-Inoltre, visto che dopo il norlevo ho avuto 3 cicli posso scongiurare in tutte le maniere il fatto che io sia incinta? anche perchè leggendo su internet coloro che sono rimaste incinta dopo norlevo non hanno avuto alcun segno di ciclo.

Volevo anche dirle che in questi mesi ho monitorato l'ovulazione e c'è stata. Inoltre ho usato anche il metodo dell'osservazione della cervice uterina e prima che mi arrivassero le rosse era sempre bassa e più dura al tatto.

Grazie infinite della risposta dottore.
Buona serata

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
ho cercato di rassicurarla ma non ci riesco.
Oltretutto se ovula non può essere gravida.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente
Grazie dottore. Lo so sono io che sono paranoica perchè è impossibile che io sia gravida.

Quello che le volevo chiedere è se è possibile che una donna incinta possa avere il ciclo mestruale normale, durato anche a lungo, 7 giorni. E inoltre che differenza c'è fra il ciclo in gravidanza e ciclo normale

[#9]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non si parla di flussi mestruali in gravidanza.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI