Utente 184XXX
Ho 28 anni e il mio dentista mi ha detto che ho il palato stretto e che quindi dovrò mettere l'estensore del palato in modo da allargarlo. Mi ha spiegato che questo estensore consiste nel mettere un apparecchio al palato...forzarlo in modo tale da rompere le ossa del palato vicine alla sutura e successivamente fare calcificare il tutto...da persona ignorante nella materia...ho dei dubbi sull'efficacia del trattamento e sopratutto sui rischi a cui si va incontro (es. emorragie interne o altri problemi). Spero che qualcuno possa darmi dei consigli e delucidazioni anche riguardo la pericolosità del trattamento e se è più sicuro invece un intervento per l'estensione del palato. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Gentile utente alla sua età ho dei seri dubbi sull'efficacia del solo trattamento ortodontico (non associato cioè a chirurgia) per espandere il palato.
Quando la sutura palatina mediana è ossificata (in età puberale) non ci son apparecchi ortodontici che possono riaprirla "rompendo le ossa".
Si consulti con degli altri professionisti .
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Ma l'intervento chirurgico per espandere il palato è rischioso quali controindicazioni può avere? Quanto tempo può durare?