Utente 156XXX
Gentile Dottore,

sono una donna di 47 anni Le scrivo perchè sin da piccolina combatto contro l'alopecia areata. La prima chiazza infatti è comparsa quando avevo 6 anni, all'inizio è stata una preoccupazione solo dei miei genitori che mi hanno fatto vedere da un mucchio di medici provando di tutto (lozioni, creme, integratori alimentari ecc.) fino a quando un collega dell'IDI (a Roma) gli consigliò di farmi fare le infiltrazioni locali di cortisone (fastidiose per il fatto che sono ovviamente punture e... fatte in testa sono un po' dolorose), ma almeno il risultato è molto veloce, infatti con questa cura la ricrescita è quasi immediata.

Intanto io continuavo a crescere e nel periodo della mia adolescenza il problema mi metteva un po' a disagio soprattutto quando le chiazze venivano in punti abbastanza evidenti, ma ricorrevo subito alle infiltrazioni e il problema si risolveva abbastanza in fretta.

Lo scorso hanno sono stata operata ad un seno per un ca lobulare infiltrante mi hanno sottoposta a 6 cicli di chemio (quella Rossa) per la quale ovviamente ho perso tutti i capelli e peli. Finita la chemio tutto è piano piano tornato alla normalità capelli e peli sono ricresciuti tranne la sopracciglia destra che è ricresciuta spezzata. Questo ovviamente a livello estetico mi crea disagio.

Cosa posso fare per guardarmi allo specchio con tranquillità senza dover ogni volta disegnarmi la sopracciglia con la matita?
Secondo Lei devo ricorrere alle famose infiltazioni o quelle si fanno solo per la caduta dei capelli?

Mi hanno consigliato di massaggiare la parte per stimolare la circolazione sanguigna del follicolo, questa cosa è vera? Io ho il timore invece che nel massaggiare la parte vado a far cadere anche quei pochi peli che sono rimasti.

E' possibile che il follicolo sia stato traumatizzato e quindi ci sia una impossibilità di ricrescita del pelo?


La ringrazio sin d'ora e Le auguro buon lavoro

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Le sue due condizioni (aerata e chemio) di certo non hanno favorito questa situazione: direi pero' che prima dei "massaggi" un controllo dermatologico dovrebbe chiarire (anche grazie alla epiluminescenza) se i follicoli siano pervi e quindi ci siano "spazi di manovra" per agire terapeuticamente. Le auguro che a breve questi peli ricrescano e le invio cari saluti.