Utente 613XXX
Gent.mi dottori,
non so se devo porre il mio quesito in questa specialita' o in gastroenterologia.
Da qualche mese soffo di extrasistoli,soprattutto dopo aver mangiato.
Da piu' di dieci anni soffro di emicrania e questo disturbo mi porta ad assumere molti farmaci;in concomitanza dell'assunzione di questi farmaci (perlopiu' triptani) questi extrasistoli s'intensificano.
Potrei avere secondo voi dei problemi allo stomaco? Ho in effetti dei disturbi digestivi,molti cibi non posso mangiarli perche' mi scatenano attacchi di emicrania;altri mi provocano pesantezza e tachicardia.Ringrazio i medici che vorranno aiutarmi,questo problema sta rendendo la mia vita difficile,grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
E' molto probabile che la Sua dispepsia sia la causa delle turbe del ritmo cardiaco (che non hanno caratteristiche di pericolosità).
E' quindi senz'altro consigliabile una visita gastroenterologica, che con molta probabilità verrà integrata da esami endoscopici.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 613XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio dottore,secondo Lei i miei problemi possono essere causati dai farmaci che assumo da anni?
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
E' una possibilità, che va appunto valutata dal gastroenterologo.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 613XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore,seguiro' il suo consiglio.
Saluti cordiali.