Utente 188XXX
Gentili dottori
da circa 35 giorni assumo propecia. Ho 33 anni ed una leggera (a detta del medico) alopecia nella zona frontale. Nella prima visita il dottore mi prescrisse oltre ad integratori e prodotti per la dermatite seborroica il minoxidil. Abbandonato quest'ultimo perchè non riuscivo a tollerarlo, il dermatologo mi ha prescritto la finasteride che in principio aveva scartato perchè a suo dire poco utile per le calvizie frontali. Tuttavia visto l'impossibilità di usare il minoxidil ha deciso di tentare. Ora vi chiedo: ma il propecia è efficace o no nella zona frontale? NOn vorrei andare avanti con una cura così impegnativa per niente. CI sono prodotti di altro tipo che si possono usare (con risultati validi) considerando che al momento la mia situazione non è critica (insomma devo mantenere più che recuperare)? Prima di iniziare la cura il medico mi ha fatto fare una serie di analisi per verificare, tra gli altri, il livello del testosterone (se non ho capito male). I risultati hanno detto che ho un livello un pò basso anche se rientra nei parametri normali. Il valore del testosterone può essere motivo per non prescrivere propecia? Ultima cosa: la dermatite seborroica può far perdere i capelli o è una "leggenda metropolitana"?
Grazie mille scusate per le tante domande

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Il mio parere rispetto sua domanda in base alla 1mg per la cura della calvizie e' il seguente:

L'azione della finasteride sulla inibizione enzimatica a livello dei follicoli piliferi del cuoio capelluto e' identica.

A livello del frontale il risultato può essere (ma solo teoricamente e in percentuali non standardizzabili) più lento rispetto al resto per l'azione di enzimi (aromatasi ad es.) che pur essendo protettivi per la fase anagen del capello potrebbero in qualche modo occupare o influire nella azione dello stesso farmaco.

Sono solo dati ed idee personali : ovviamente non si può escludere che la maggior parte delle calvizie maschili incidano maggiormente sulla zona frontale che risulta quindi meno responsiva alle terapie.

Si affidi al suo dermatologo con fiducia.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Dott.ssa grazie per la risposta
in merito alla dermatite seborroica cosa mi dice? Incide sulla caduta dei capelli? in che modo? nonostante le cure fatico a tenerla sotto controllo
grazie di nuovo
[#3] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Non direttamente ma in caso di sua presenza, meglio trattaria con efficacia poiché alcune terapie (es minoxidil) per il trattamento della calvizie potrebbero non essere applicabili.
[#4] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Le pongo allora un altro quesito. Crede sia possibile che l'intolleranza al minoxidil (pure nella "versione" galenica senza glicole) sia dipesa dalla dermatite? Con la dermatologa non abbiamo fatto test per verificare se sono o meno allergico alla sostanza ma dato che usandolo avvertivo un forte prurito e desquamazione sin dai primi giorni abbiamo deciso di lasciar perdere; la prima volta (quando in verità i problemi erano sopraggiunti solo dopo 2 settimane) il cuoio capelluto si era anche arrossato molto e avevamo sospeso l'uso dell'aloxidil sperando che l'irritazione dipendesse dal caldo (era luglio e la dermatologa ha detto che l'estate può capitare che il minoxidil dia più fastidio). In futuro potrò usarlo di nuovo (magari ci sono prodotti che alleviano il prurito) o probabilmente è meglio lasciar perdere?