Utente 131XXX
Buongiorno,
da qualche tempo (forse un paio di mesi) mi sono accorta che ho dolore se comprimo il punto in cui si è attaccata la prima falangetta con la seconda (dito medio mano dx). Parlandone con il mio medici mi ha detto che potrebbe essere anche il tunnel carpale, perchè talvolta mi fanno male anche il pollice e l'indice, ma in misura ridottissima. Non ho formicolii particolari, ma associerei i fastidi delle dita all'ultima gravidanza avuta 16 mesi fà, durante la quale mi svegliavo di notte con le dita un pò irrigidite, poi mi è passato tutto ma mi sono rimasti questi doloretti che non conoscevo.
Premetto che lavoro sempre al pc e ho anche un bambino piccolo che tengo spesso in braccio.
Detto ciò, qualche giorno fà mi sono accorta che quest'area tra le due falangi era particolarmente dolente e gonfia tanto da non poter flettere il dito(forse in quel giorno avevo portato una busta pesante, ma non ricordo con precisione se avevo sforzato proprio quel dito)...poi con un pò di reparil gel mi è passato il gonfiore. Ora si piega bene, ma quando comprimo la parte inferiore della falangetta, nella zona centrale proprio a ridosso dell'osso che unisce le due falangi, sento dolore e come una specie di puntina (forse una pallina???) un pò pronunciata rispetto a ciò che sento nel dito corrispondente dell'altra mano (la quale ovviamente non mi fa male).
Di cosa potrebbe trattarsi? E' presente in questa zona della mano "qualcosa a forma sferica, oppure a punta" che potrebbe dare origine ad un tale fastidio? E' la sensazione di una puntura di ago ogni volta che ci tocco sopra.
Al momento non sto utilizzando nessuna pomata, ma non so se è il caso di fare accertamenti
Grazie e un cordiale saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

il suo attuale disturbo non è correlabile con una Sindrome del Tunnel Carpale (che lei ha probabilmente avuto in forma lieve durante la gravidanza, ma che attualmente è risolta).

Le consiglio di farsi prescrivere dal suo medico un'ecografia della parte che le duole (con sonda ad alta frequenza) ed eventualmente anche una radiografia del solo 3° dito (in 3 proiezioni).

Mi faccia sapere il risultato.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta e la prossima settimana mi farò prescrivere questi esami , quindi Le farò sapere i risultati.

Mi scusi se nel frattempo mi permetto di chiederLe una informazione aggiuntiva: quale idea Lei si è fatto circa questo fastidio, ovviamente in via sommaria?.

Grazie se potrà darmi anticipatamente tale risposta in attesa di effettuare gli esami, visto che io stavo pensando al tunnel carpale.
Ho sempre bisogno di farmi un'idea, altrimenti la mia mente corre veloce...

Grazie ancora e un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non mi è del tutto chiaro se il punto doloroso è al confine tra seconda e terza falange o tra prima e seconda.

Premetto che la terza falange è quella più piccola (dove c'è l'unghia, per intenderci), mentre la prima è quella "unita" al palmo.

Inoltre, il dolore è sul lato palmare o su quello dorsale ?

[#4] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
Il fastidio interessa la parte in cui la terza falange si attacca alla seconda, nella zona palmare.

Se guardo il palmo della mia mano nella nella terza falange (quindi sotto l'unghia), e per ipotesi divido a metà la falange con una linea verticale dall'alto verso il basso, il punto esatto in cui avverto questa pallina fastidiosa è nella parte bassa di questa linea, a metà tra il centro del polpastrello e il punto in cui il dito si piega ed inizia la seconda falange.

Spero di essere stata chiara, ma non saprei come meglio descrivere il punto.

Grazie e buona giornata.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Ho capito.

Faccia intanto un'ecografia con sonda ad alta frequenza, per ferificare se il nudulino è solido oppure a contenuto liquido; inoltre, si potrà vedere se ha rapporti con il tendine flessore lungo oppure con la capsula articolare o se è semplicemente in sede sottocutanea.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore, mi permetto di rivolgermi nuovamente a Lei, poichè sto aspettando il giorno 29 aprile, data in cui farò l'ecografia da Lei suggerita.

Intanto volevo informarla che il nodulino che sentivo come piccola pallina, ora lo sento spostarsi da destra a sinistra, sempre a ridosso della linea che delimita le 2 falangi e talvolta sono costretta a muoverlo da certi punti perchè mi provoca dei piccoli fastidi per il movimento del dito. Una volta spostato non sento più il dolore.

A questo punto mi chiedo, se successivamente a tale ecografia sia meglio una visita ortopedica( che tra l'altro ho avuto la fortuna di trovare per il giorno successivo all'eco), così come suggerito dal mio medico, piuttosto che una visita differente (ad. es. chirurgica).

Grazie.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Certo, la visita deve essere fatta dall'ortopedico o dal chirurgo della mano.