Utente 199XXX
Salve,
mi rendo conto ce leggera' ogni giorno decine di domande simili a questa.

E' molto semplice: avendo fatto la stupidaggine di essere andato, in un periodo di crisi con la mia ragazza, con una prostituta d'appartamento, vorrei sapere se esiste il rischio seppure infinitamente minimo di aver contratto HIV descrivendole le modalita' del rapporto.

Escludiamo per un attimo le altre patologie quali epatiti che vanno senza dubbio tenute in consoderazione, ma la mia domanda e' specifica sull'HIV.

Il rapporto e' stato protetto sin dall'inizio: la ragazza mi ha messo il preservativo con la bocca e mi ha praticato un rapporto orale che ha provocato l'erezione.

Inoltre tenderei a sottolineare che il condom era di dubbia qualita' (non ho riconosciuto la marca ma non mi sembrava uno di quelli di buona marca quali i.e. Durex)

Dato lo squallore dell'atto non ho nemmeno avuto la voglia o diciamo, la testa, di fare petting e quindi non vi sono state carezze intense o baci.

L'atto e' durato si e no 3 minuti e non mi e' parso di notare rotture all'estrazione! Lo ho estratto dalla base con un fazzolettino.

Altra paranoia e' il fatto che il preservativo potesse avere qualche foro, ma ho cercato su inernet e mi pare che qualora un profilattico abbia qualsiasi difetto tenda a squarciarsi...giusto? me lo conferma o...non e' detto che sia cosi?


Insomma caro dottore io andro' sicuramente a fare un test generico fra una settimana (allora saranno passati 40gg) e a inizi giugno (quindi a 3 mesi, e li magari controllo anche HBV e HCV)

Lei mi consiglia di star tranquillo e avere rapporti non protetti con la mia ragazza (stiamo insieme da 5 anni e lei e' medico e si fa pap test e analisi ogni 6 mesi) o ci sarebbe anche la remota possibilita di aver contratto qualcosa? Le dico in anticipo che abbiamo entrambi Papilloma (HPV mi pare si dica) stesso ceppo.

La ringrazio in anticipo del consulto che vorra' fornirmi

distinti saluti
G

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile utente dalle modalità descritte se veramente il rapporto è risultato protetto può stare relativamente tranquillo( sa im medicina la parola certo è meglio utilizzarla poco a rischio di brutte figure presenti sempre dietro l'angolo)
Comunque a scanso di equivoci io, in attesa di tutte le analisi (sarebbe meglio interpellare anche un dermato-venereologo che la possa visitare), avrei rapporti protetti anche con la partner abituale.
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
salve,
grazie della repentina risposta.

Quindi in buona sostanza lei reputa possibile e preservativo integro il contagio da hiv.

Le ripeto lasci stare le altre patologie per un attimo (tra l'altro se vogliamo andare sul dermatologico a un mese dal rapporto non ho nessun segno evidente e le ripeto l HPV ce lo abbiamo gia entrambi)

La domanda era "HIV oriented" :)

In quel senso posso star tranquillo?

grazie
G.

[#3] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
Dott.Benini,
mi scusi di nuovo ma onestamente la sua risposta mi ha lasciato un po'perplesso.

Lei giudica possibile nelle modalita descritte nel mio primo post un contagio da HIV?

Che poi io faccia altre analisi questo é sicuro...ma per l'HIV a preservativo integro e senza altri comportamenti a rischio...cosa ne pensa?

grazie mille
G.
[#4] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Come detto in precedenza può stare relativamente tranquillo ma non si possono dare, specialmente in medicina, percentuali di sicurezza al 100%, certamente che se integro il preservativo, va da sè che può stare tranquillo...."Altra paranoia e' il fatto che il preservativo potesse avere qualche foro,..."
Cari saluti