Utente 891XXX
Salve
Vorrei cortesemente avere da Voi un'opinione: due anni fa più o meno in questo stesso periodo dal giorno alla notte ho cominciato ad avvertire un forte dolore muscolare nella parte inferiore del quadricipite femorale di entrambi gli arti, che specie nel momento di accovacciarsi e quindi durante lo stiramento, si faceva più intenso. Un dolore che avverto anche nel momento della pressione sulla zona interessata. Come dopo un'intensa attività fisica. Pensavo fosse dovuto all'attività sportiva di hydrobike che facevo e che era decisamente intensa per la mia preparazione altetica. Mi sono sottoposta a visite specialistiche, dal medico di base, dal neurologo che ha escluso problemi in quest'ambito, test per il controllo dell'intensità muscolare e nervosa delle gambe, ma nulla è emerso. Il dolore persisteva. Finché un giorno, dopo qualche mese, nello stesso stesso modo in cui si è palesato è scomparso del tutto, senza lasciare la benché minima traccia (neanche il ricordo direi). Vi pongo nuovamente il problema perché stamattina mi sono svegliata con lo stesso dolore e vorrei sapere se può essere un sintomo di allergia o qualcosa di virale. E' possibile secondo voi?
Attendo riscontro e ringrazio per l'attenzione.
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.ma Utente,

Sembrerebbe un "semplice" dolore muscolare ma il Suo Medico di Medicina Generale vorrà senz'altro curare particolarmente la palpazione dei polsi arteriosi della gamba. Ci sono diverse sindromi compartimentali (cioè di gruppi di muscoli) che potrebbero essere in causa, generalmente, comunque, si trattano tutte con riposo e fisioterapia. Se non lo ha già fatto, un controllo dall'Ortopedico potrebbe essere utile per escluderle.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 891XXX

Iscritto dal 2008
Salve Dottore,
Intanto grazie per il Suo cortese riscontro!
Volevo dirLe che ieri sera ho assunto un normale analgesico-antipiretico, per non fare pubblicità, e stamattina il dolore è letteralmente scomparso, a parte un lieve indolenzimento. Soprattutto al tatto, come Le dicevo premendo sulla parte interessata, non fa più male. Potrebbe quindi essere un'infiammazione a questo punto?.
Grazie ancora per l'attenzione, cordialmente.
[#3] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.ma Utente

Naturalmente prendendo un farmaco contro il dolore... il dolore scompare! Le infiammazioni, in quella zona, sono di solito di pertinenza del tendine del quadricipite e possono anche andare avanti a lungo. Però sarebbe utile capire esattamente quale sia la zona interessata e questo dovrebbe essere fatto con una mano esperta. IL tutto allo scopo di a) Decidere se procedere solo con antiinfiammatori b) Se organizzare una fisioterapia e c) Che tipo e per quanto tempo.

E' piuttosto raro che io consigli il ricorso allo Specialista (sono abituato a curare i miei Pazienti, non a smistarli in giro) ma questo, se continua, potrebbe essere materia per chi lavora proprio con quelle cose. Ad ogni modo, se la cosa è passata, non mi preoccupaerei più di tanto per ora.

Buon week-end :)
[#4] dopo  
Utente 891XXX

Iscritto dal 2008
Salve dottore,
La capisco e neanche io sono una che ricorre tanto facilmente agli specialisti (né a farmaci, peraltro) ma Le assicuro che nella frase " Mi sono sottoposta a visite specialistiche, dal medico di base, dal neurologo che ha escluso problemi in quest'ambito, test per il controllo dell'intensità muscolare e nervosa delle gambe" c'era anche il fisioterapista, anzi per la precisione masso-fisioterapista che oltre a una serie di 10/15 sedute di decontrazione e scioglimento non mi ha riscontrato nulla di particolare... o di anomalo...
Grazie comunque per la Sua preziosa attenzione. Ne farò tesoro qualora il problema si ripresentasse, e tornerò a indagare ulteriormente...
Cordialmente!