Utente 197XXX
Buongiorno, Vi chiedo un'informazione in merito ad alcuni disturbi piuttosto invalidanti che avverto da qualche mese:
in gennaio ho avuto una forte febbre (anche 41°, e per giorni intorno ai 39°) curata con un po' di ritardo con antibiotici; la febbre era probabilmente dovuta ad una tonsillite (in seguito a visita orl, dovrò sottopormi a tonsillectomia e settoplastica). dopo circa un mese e mezzo da questo evento, improvvisamente, circa un mese fa, ho avvertito un'impossibilità, direi "meccanica", a completare il respiro in modo soddisfacente. questa sensazione s'è verificata a riposo, durante il lavoro. da allora questa sensazione non è più scomparsa, anzi, è continua e solo con forti sbadigli (e in assoluto riposo) riesco saltuariamente a completare l'inspirazione. inoltre, ho molte extrasistoli (mai avute in precedenza). ho dovuto limitare di molto l'attività fisica, perchè mi è quasi impossibile anche una semplice corsa: avverto subito extrasistoli forti e dispnea: sotto sforzo in particolare l'impossibilità ad inspirare è particolarmente preoccupante. per ora ho fatto un ecocardiogramma che ha rilevato un insufficienza mitrale (mai rilevata in precedenza), sono in attesa di holter24. Vi chiedo cortesemente se la febbre alta e tonsillite possono in qualche modo aver provocato il prolasso mitralico, e se questo a sua volta può causare dispnee ed extrasistoli. inoltre, Vi chiedo se, con adeguate cure, la situazione è risolvibile. Vi ringrazio,
cordiali saaluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il prolasso mitralico è una anomalia anatomica presente alla nascita che non ha nulla a che vedere con la tonsillite, per quanto riguarda le extrasistoli molte potrebbero essere le cause, e comunque la cura andrebbe fatta solo se considerate patologiche all'esame Holter. Attenda perciò, necessariamente, l'esito di tale esame, e se vorrà comunicare i risultati le daremo sicuramente risposta.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2011
Egr. Dott, allego di seguito i risultati dell'Holter. premetto che non ho avvertito eventi di extrasistole durante l'esame, (qui ne riporta due, uno all'inizio di una corsetta, ma non è quello a cui credo si riferisca il max VEB). A Suo parere posso escludere che la dispnea forte che mi accompagna da un mese dipenda dal cuore? queste extrasistoli ventricolari sono pericolose? Può darmi un'indicazione di massima dello stato del cuore? La ringrazio per la Sua valutazione. cordialità.

Esame
Ora inizio esame 8.17.00
Durata 23 h, 59 m
Battiti 109638
Normale=99% Atipico=0%
Stimolato=0% Artefatto=0%
RR
FC media 76 bpm
FC min 53 bpm (04:50 (1))
FC max 125 bpm (18:42 (1))
AFIB 0 h, 0 m (0%)

Eventi ventricolari
VEB 2
Max 1 VEB/h (12:17 (1))
CPT 0
TV 0
BIG 0
TRIG 0

Eventi sopraventr. e di conduzione
SVEB 0
SVS 0
TSV 0
PAU 0
BRA 0

RITMO SINUSALE PRESENTE PER TUTTA LA REGISTRAZIONE E, CARATTERIZZATO DA:
- ISOLATI BEV
- ALCUNI BES
- NON ALTERAZIONI PATOLOGICHE DLELA RIPOL. VENTRICOLARE
(mi dica se dovrei inserire altri dati, tipo tabelle RR,ST.) Grazie ancora per la cortesia.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Holter perfettamente nella norma,
stia tranquillo
[#4] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottore per la cortese risposta.
Buona continuazione.