Utente 147XXX
Gentili Dottori, sono una donna di 34 anni. Martedì scorso mi sono punta con una spina di rosa in vaso, concimata con letame di cavallo circa una anno orsono. Avevo i guanti, ma avendo sentito la puntura li ho tolti ed ho visto un'escoriazione piccola di circa 1 centimetro credo; non è fuoriuscito sangue. Ho lavato con acqua e poi sono andata a comprare l'acqua ossigenata ed il farmacista mi ha consigliato di andare a fare le immunoglobuline antitetaniche. Non sapendo bene cosa sono ho chiamato il medico di base che mi ha invece detto di non fare nulla se non disinfettare come ho fatto. Non convinta, visto che non ha guardato la ferita, sono comunque andata al PS, ma due giorni dopo perchè vivo fuori Roma e lì mi hanno detto che ero fuori tempo per le immunoglobuline, ma di fare il vaccino, cosa che ho fatto subito e di prestare attenzione ad eventuali spasmi muscolari; ora io soffro di fascicolazioni benigne , quindi di spasmi ne ho tanti, ma sono circa due giorni che ho dolore alla mandibola destra (tipo fitta), alla tempia e tensione facciale abbastanza forte. Ora non so bene cosa fare visto che il farmacista continua a dirmi di provare comunque a chiedere al PS le immunoglobuline, anche se il mio medico insiste nel dire che la ferita è troppo superficiale, per provocare il tetano. IO purtroppo non ricordo se fosse sporca di terra , ma credo me ne sarei accorta, ma ovviamente il vaso e la pianta lo erano. Naturalmente non ho fatto il richiamo da circa 20 anni. La mia domanda è appunto cosa mi consigliate di fare e se i sintomi descritti (tensione facciale e dolore), possono destare preoccupazione e magari giustificare una visita al PS. Inoltre mi è stato detto da chi mi ha fatto il vaccino che questo ha effetto dopo circa quindici giorni dall'iniziene, quindi in realtà non è servito a nulla??
Spero in una vostra risposta, almeno per orientarmi perchè sono davvero molto spaventata, Grazie infinite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Una visita è certamente utile per interpretare le caratteristiche dei sintomi che da come vengono da lei riferiti,non sembrano preoccupanti.Cosa ben diversa da una contrattura dolorosa della mandibola,dolori e rigidità della nuca,difficoltà alla deglutizione, etc...che sarebbero più specifici.Effettivamente la profilassi con immunoglobuline si pratica nelle 24 ore(per una copertura immediata),la vaccinazione ha una latenza di circa 15 giorni(stesso periodo di incubazione del tetano),ma considerata anche la superficialità della lesione......Dovrebbe stare tranquilla.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta. Quindi secondo il suo parere a distanza, per ora posso evitare di andare al PS e magari effettuare una visita dal medico di base?. Un ultima domanda il vaccino dopo questi quindici giorni da copertura se c'è un'infezione in corso?
[#3] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Se è stata già ricevuta dal medico di base,tutto ok.Se l'attesa è lunga.faccia un salto in Ps per un controllo soprattutto della ferita.La cpertura c'è.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Egr. Dott. Pennetti, la ferita è stata vista dal medico di base, anche se ormai non saprei a chi mostrarla perchè è del tutto sparita e non c'è neanche la crosta. Per la sintomatologia riportata (senso di tensione al viso e dolore alla mandibola) il mio medico non c'è quindi domani nel caso mi recherò a Roma per chiedere un consiglio....forse a loro sembrerò esagerata (magari anche a lei) ma credo sia meglio visto che queste sensazioni e soprattutto la dolorabilità oggi c'è anche nella parte destra del collo. Grazie per la sua pazienza.....se le fa piacere la tengo aggiornata.
[#5] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Certamente.
[#6] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Egr. Dott. Pennetti,
stamane mi sono recata in PS spiegando la situazione. Dunque devo dire che sono allibita: la ferita non l'hanno neanche guardata, liquidandola come un taglietto......sulla profilassi mi hanno detto che loro non avrebbero neanche fatto il vaccino perchè il tetano si prende solo nelle ferite molto profonde e non è il mio caso.....cmq mi hanno visitata scherzando un pò e mi hanno detto che non c'è trisma, nè rigidità nucale, l'EN è negativo e di stare tranquilla. Quanto agli spasmi facciali ed al senso di tensione l'hanno attribuito allo stress della situazione e non hanno sentito nulla alla palpazione. Devo dire che mi sono tranquillizzata anche se ho capito che c'è disinformazione anche tra i medici visto che chi mi ha vista ha detto che cmq i sintomi del tetano arrivano entro 48 ore.....Credo di aver fatto tutto quello che era possibile fare compreso il vaccino....se i sintomi persistessero (attualmente è sempre questo senso di spasmo alla mandibola destra che mi infastidisce) credo tornerò dal medico di base. Lei che ne pensa? La ringrazio tantissimo della sua attenzione
[#7] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Archiviato il problema tetano,si sottoponga a visita dal suo curante(se il disturbo persiste)che valuterà se cercare una causa in altra sede(per esempio un problema di occlusione o di inclusione dentaria.)
Saluti
[#8] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto per la sua competenza e per la rapidità delle risposte. Effettivamente un problema di maloclussione l'ho sempre avuto anche se non si era mai evoluto in forma dolorosa. Parlerò con il mio curante. Ancora grazie
Cordiali Saluti