Utente 203XXX
Salve sono un ragazzo di 35 anni ultimamente avverto un fastidio alla parte sinistra del collo,spalla sinistra,parte sinistra del petto che si ripercuote dietro la schiena.Da 2 anni soffro di stati di ansia.Ho avuto anche 4 situazioni di attacchi di panico.Adesso è migliorata la situazione stando sotto cura di un Neurologo.Ho effettuato diversi controlli tipo ecografia tiroidale(nessun tipo di problema), ematocrito completo(valori nella norma), elettrocardiogramma sotto sforzo(risposta:Test ergometrico massimale 87%FCTM,eseguito secondo il protocollo di Bruce,negativo per ischemia miocardica indotta da esercizio fisico),Ecg + prelievo per troponima(eseguito 2 volte con esito negativo),Ecocardiogramma(risposta:ventricolo sinistro di normali dimensioni DTD 53mm - Buona cinesi globale FE 65% - Normali spessori parietali SIV 10mm - Atrio sinistro di normali dimensioni 33mm - Valvola mitrale normomobile con lieve ridondanza dei lembi - piano valvolare mitralico lievemente incontinente + - Alterazione della fase diastolica del VScon inversione del rapporto onda E/A - Bulbo aortico di normali dimensioni 33mm - Valvola aortica normomobile, minimamente incontinente +/- - Valvola tricuspide normomobile, lievemente incontinente + - Pressione sistolica polmonare 20mmHg - Assenza di versamento pericardico).Infine gastroscopia(risposta:esofaggo regolare per calibro,cinesi ed epitelizzazione.Ernia iatale da scivolamento con cardias beante.Pareti gastriche ben distensibili ricoperte da mucosa con lieve iperemia antrale 3 bio.Piloro ipotonico con modico reflusso biliare.Mucosa normale in I e II porzione duodenale.Diagnosi istologica:lieve gastrite cronica.No Helicobacter pylori).Attualmente assumo i seguenti farmaci Lucen 2og la mattina e due compresse di Alprazolam al di.Volevo sapere se i test a cui mi sono sottoposto possano scongiurare problemi cardiaci e quindi questi fastidi al cuore sono da attribuire al reflusso gastro esofageo e/o stati d'ansia.Premetto che non fumo,ho un'alimentazione corretta e faccio attività fisica. Vi ringrazio anticipatamente e scusatemi se mi sono dilungato molto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Il Suo cuore è stato indagato abbondantemente, e sempre con risultati normali. A questo punto direi che non ci sono dubbi sul Suo stato di buona salute cardiaca, ed attribuisco allo stato ansioso gran parte della Sua sintomatologia.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
Dr Fedi la ringrazio molto per la sua velocissima riposta. Mi sono dimenticato di specificare che l'elettrocardiogramma sotto sforzo l'ho effettuato un' anno fa,circa aprile dello scorso anno, mentre gli altri esami cardiaci sono recenti. Lei crede che ci sia bisogno di ripeterlo? La ringrazio anticipatamente.
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Viste le caratteristiche non cardiache del sintomo, direi che non c'è necessità di ripetere il test da sforzo. Chieda comunque conferma al medico curante.
Cordiali saluti