Utente 486XXX
Gent. Dott.,
4 anni fa ho devitalizzato un premolare e inserito perno e relativa capsula. Mi ha creato un infezione ed ora il mio dentista mi dice di fare una apicectomia per rimediare ad una negligenza , a mio avviso, sua facendomi pagare solo le spese.
ho fatto un'altra visita da un altro dentista il quale mi dice, invece, di togliere tutto , segare la base del dente intaccata e rifare, dopo solo 4 anni. A parte i costi che in quest'ultimo caso sarebbero decisamente superiori, mi trovo di fronte ad un bivio che ho difficoltà a risolvere, non so infatti se sia meno invasivo e disturbante fare una apicectomia con relativi punti e gonfiori, o rifare tutto, dove non credo si debbano effettuare tagli gengivali.
Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente, intervenire con l'apicectomia in questo caso potrebbe non essere risolutivo perchè è necessario procedere ad una disinfezione di tutto il canale radicolare : pertanto meglio decementare la capsula, cercare di decementare il perno, al limite si rifà, e procedere ad un ritrattamento endodontico.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente, non capisco il significato "tagliare alla base il dente intaccato e rifare tutto". Se la terapia canalare, almeno radiograficamente appare corretta, l'unica soluzione è effettivamente l'apicectomia, se invece si denota qualche "mancanza radiografica" sarebbe più opportuno cercare di effettuare un ritrattamento, anche se su un dente con corona e perno non è una cosa molto facile e possibile.
Ci faccia sapere
[#3] dopo  
Utente 486XXX

Iscritto dal 2007
Spett. Dott.
Per tagliare alla base intendo l 'apice della radice, da stondata mi dice di farla dritta eliminando così l'infezione ed aspirando l'infezione alla gengiva ( esternamente ho anche una pallina lui dice ciste).
Non vorrei farmi incidere la gengiva, d'altro canto rifare tutto lo trovo un lavoraccio, e credo che in ogni caso debbano disinfettare e tagliare l'apice...Grazie per l'interessamento spero mi consiglierete bene.
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Da quello che lei risponde, posso capire che si tratta di Apicectomia. se è presente anche una "protuberanza" l'intervento sarà anche più semplice, in quanto si ha già la posizione esatta dell'apice. Vada tranquillo, l'importante è che il collega sia esperto nell'effettuare questa tecnica, che non è,per così dire, alla portata di un odontoiatra generico.
[#5] dopo  
Utente 486XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Dottore,
mi devo fidare,ma credo ci sappia fare in quantoho visto che solo questa settiama ne esegue tre. Spero non rimangano segni dei punti
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
La guarigione di una ferita da apicectomia se eseguita correttamente non lascia nessun segno, guarisce tutto in 3 settimane.
Auguri
[#7] dopo  
Utente 486XXX

Iscritto dal 2007
Gent. Dott.
ho eseguito oggi l 'intervento di apicectomia al dente, eseguito correttamente, è stato bravo e deciso. Ma sono un po' preoccupato perchè ha dovuto asportare un pezzo di osso mandibolare della grandezza di una ciliegia. Vorrei sapere se con il tempo questa parte ossea si riformerà almeno in parte o no.
Ho letto anche che il dente dopo l'apicectomia perde "forza", cosa ne pensa?.
Grazie Saluti