Utente 159XXX
salve dottori, innanzitutto grazie per il servizio che offrite, lo ritengo molto utile.
questo è il mio problema:
2 giorni fa ho praticato del petting con il mio ragazzo, in particolare lui ha praticato un connilingus, e ha usato anche le dita. poi le nostre parti intime si sono strusciate, e ho notato che lui produce molto liquido preiaculatorio. la mia domanda è questa: è possibile che ci sia una trasmissione di hiv o malattie sessualmente trasmissibili nel caso in cui le sue dita fossero state sporche di liquido preiaculatorio ? o con un semplice strusciamento senza penetrazione? non c è stata eiaculazione . ma solo una grossa produzione di liquido prespermatico.
oggi accuso un fastidio - bruciore alle parti intime.
sono preoccupata perchè ieri parlando mi ha confessato di esser stato con una ragazza poco affidabile non molto tempo fa..io arrabbiata del suo tradimento l'ho lasciato ed ora la mia ansia sta crescendo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
La trasmissione del HIV non è così facile (per fortuna) e non può essere matematica neanche durante un rapporto penetrativo, per cui nel Suo caso mi sentirei di tranquillizzarla. Altre MST si potrebbero anche contrarre ma bisognerebbe dimostrarne la presenza. Il bruciore intimo mi sembra invece da collegare alla natura della stimolazione occorsa durante questo petting spinto. Pretenda dal Suo lui (o ex che sia) di sottoporsi ad un check up andro-venereologico! Cordiali saluti
[#2] dopo  


dal 2011
La ringrazio moltissimo per la sua rapida risposta! pur troppo nell'immediato non posso fargli fare i test perchè ci siamo lasciati molto male.. eventualmente gli effettuerò io. quali esami mi consiglia di fare?
a settembre vorrei diventare una donatrice di sangue, e di certo non voglio correre il rischio di contagiare qualcuno per colpa di quell' irresponsabile del mio ex.
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Si rivolga allo sportello MST della Sua città per un colloquio sui suoi dubbi così Le consiglieranno le indagini più adatte. In alternativa può, tra qualche tempo, effettuare controlli ematici per virus HIV, HCV, HBV, che comunque dovrebbe eseguire per diventare donatrice (anche questa è una strada per ottenere un minimo di screening utile!). Per la situazione genitale dovrebbe bastare un normale controllo ginecologico. Buone cose.
[#4] dopo  


dal 2011
oggi sono andata dalla ginecologa perchè il bruciore invece di passare è aumentato e mi ha prescritto delle lavande vaginali. però non mi ha visitata perchè non avevo l'appuntamento. le ho raccontato l'accaduto e mi ha tranquillizzata abbastanza. mi ha detto che rischio di hiv non c è, e per le altre malattie sessualmente trasmissibili in ogni caso ci vuole del tempo perchè si manifestino, ha detto un periodo finestra di 6 mesi (ma per tutte o solo hiv??????). mi ha detto che se il bruciore passa e non ho altri sintomi in linea di massima posso stare tranquilla. ma quali altri sintomi si dovrebbero eventualmente manifestare? il mio ex ragazzo mi ha detto che non ha ne bruciori ne perdite o altro e nemmeno la ragazza con cui è stato. mi ha detto di ripresentarmi tra 6 mesi per fare comunque dei test per l'hiv, epatite.
lei cosa ne pensa?
[#5] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Penso che sia giusto il discorso sul periodo finestra (6 mesi per HIV e HCV). Ribadisco anch'io che non vedo particolari rischi in tal senso. La Sua irritazione genitale sembra confermarsi di origine banalmente meccanica, comunque resta il suggerimento di farsi visitare se non le dovessero passare i disturbi. Buona giornata.