Utente 210XXX
Premetto che soffro di asma bronchiale-virale e che prendo il seretide tutte le mattine, il bentelan a bisogno e il foster.
Da circa sei mesi qualsiasi cosa mangio mi provoca un forte gonfiore addominale con conseguente diarrea, ho fatto tutte le visite del caso ed è risultata una lieve gastrite, cosa alquanto normale considerando che anche se non dovrei fumo, ultimamente però si sono associate anche delle bollicine pruriginose simili a foruncoletti, accompagnate da una forma di dermatite allergica, la mia dottoressa sospettando un'allergia alimentare, premetto che ho fatto il vega test e sono risultata intollerante a tutto ma non l'ho ritenuto affidabile, mi ha prescritto l'ebastina e il decoderm, la situazione è migliorata anche se rimane fastidiosa, allora abbiamo deciso di fare il pick test, l'ho effettuato oggi presso una clinica privata, in quanto sono lontana da casa per motivi di lavoro, non sapevo che gli antistamici potessero influenzarlo pertando l'ultimo da me preso è stato ieri mattina, il medico che ha effettuato il test, che non è neanche un allergologo, cosa che ho scoperto solo poco fa, mi ha causato sanguinamento in un braccio, mentre nell'altro nn ho sentito neanche la puntura effettuata sempre con la stessa lancetta, comunque l'unica cosa che è risultata positiva è la stamina essendosi formata una bolla arrossata di circa 2 mm di diametro gli altri alimenti analizzati sono stati: leguminose mix, latte mix, merluzzo, aragosta, melanzana, arachide, frutti esotici, solanacee, fragola, uovo mix, dupracee mix e sono risultati negativi.
Ora, secondo quel medico la mia non è altro che una sindrome psico-somatica, fatto sta che i disturbi che sento sono reali e fastidiosi e non soffro di stress, mi chiedevo può essere come dice lui oppure mi conviene approfondire?
Secondo voi cosa potrebbe essere?
Vi ringrazio e mi scuso per il disturbo, ma non so letteralmente che pesci prendere.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Molto spesso si tratta di sintomi dispeptici che compaiono per problemi digestivi e non allergici. Comunque potrebbe essere utile eliminare quegli alimenti che provocano disturbi. Il prick fatto dopo assunzione di un antistaminico non ha molto senso perchè si ha un'inibizione dell'istamina.
Cordiali saluti