Utente 210XXX
Salve,
ho 27 anni e vivo a Milano e non faccio un esame del sangue da circa 15 anni.
Vi ringrazio anticipatamente per la risposta e scusate l'oggetto un pò ilarico, ma purtroppo l'accaduto è stato così.

Ho avuto un rapporto orale con una donna 55-60 enne a pagamento con eiaculazione. A parte gli enormi sensi di colpa per quello che ho fatto, non mi capita spesso di andare con prostitute (nella mia vita, di cui negli ultimi 2 anni, l'ho fatto circa 6-7 volte),ma questa volta ho mille paranoie.
Ho pensato, poichè una donna molto matura avrà avuto più rapporti e quindi più possibilità di contrarre malattie, e nel mio caso se utilizzava una dentiera (non sono sicuro), potrebbe aumentare il rischio di trasmissioni?

Infine, circa un mese fa con una prostituta ho avuto un rapporto orale scoperto e penetrazione con preservativo, ma ad oggi non ho accusato nessun sintomo di malattie, a parte un pò di debolezza credo dovuta al cambio di stagione, caldo e lavoro.

Concludo dicendo che mi sento malissimo ogni volta che faccio rapporti a pagamento, e mi ripeto sempre che sarà l'ultima volta. Non voglio assolutamente diventarne dipendente (già lo sono?) e credo che parlarne con qualcuno sia un modo per iniziare ad affrontare il problema. Credo anche che aggravi la mia "dipendenza" una continua masturbazione (almeno ogni 2 giorni) davanti a pornografia, da circa 2-3 mesi.

Vi ringrazio moltissimo per la comprensione.

PS: Ho una ragazza da circa 6 anni e in genere sono un tipo tranquillo e socievole, ma mi sento come se dovessi trovare una pace interiore e purificarmi da tutte queste cose.


[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
12% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2005
Salve,
molti dei suoi problemi gli ha già individuati da sè: la sintomatologia, infatti, che descrive, è data dal suo stato psichico. Per quanto riguarda il possibile contagio, direi che le possibilità sono le medesime. Consiglio di avere anche i rapporti orali protetti, anche se per quella via la trasmissione di patologie è più difficile, perchè è una questione di rigore mentale, non di pesare di volta in volta i rischi incontro cui si va.
Penso che, per il suo problema, sarebbe utile postare questo consulto, così come lo ha fatto, in area Psicologica: penso che potrebbero darle una mano più di quanto possiamo noi.
Un grosso in bocca al lupo