Utente 210XXX
Buonasera,

ho 23 anni e scrivo perchè mi trovo in una situazione ben descritta già nell'oggetto del presente testo.
Partendo dall'inizio, circa tre mesi fa, mi accorsi che la parete della tonsilla sinistra si stava "bucando" (vi ci arrivo con la lingua) ed all'inizio non diedi peso rilevante a tale fatto.
Con il passare del tempo, nell'arco di 1/2 settimane spuntarono delle placche (che ho tuttora) ma fatto stranissimo, non mi salì nemmeno una linea di febbre.
Tempo un mese e anche la parete della tonsilla destra iniziò l'iter della sinistra; in questo caso la spaccatura della tonsilla è più netta (a tatto con la lingua la sento letteralmente "squartata") e con lingua sento una piccola zona anomala, come fosse un osso che sbuca dalla tonsilla.
Ultimamente, oltre al sapore poco piacevole che emanano, si staccano dei pezzi di pus colore giallo e maleodoranti.
Non so se la stanchezza e la spossatezza, nonchè lievi problemi cardiaci, siano imputabili a tale defezione, ma sono sintomi comunque riscontrati in questo periodo.

Detto questo, proprio oggi mi sono recato dal medico curante, il quale mi ha dato una semplice cura a base di colluttorio (già precedentemente provata per circa due settimane, con esiti negativi).

Ma queste non mi paiono normali placche, non ho mai avuto la minima linea di febbre.

Chiedo pertanto un Vostro cortese e professionale consulto su quanto sopra descritto.

Ringrazio e cordialmente saluto.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Devito

20% attività
4% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Dovrebbe comunque effettuare degli esami ematochimici come emocromo completo, ves, pcr, tas, protidogramma, ebv, cmv. e un tampone faringeo per cercare di capire la causa di questa infezione.
Dr. Antonio Devito
Specialista in Geriatria
Ospedale San Pietro Roma