Utente 212XXX
Gentili dottori,
ho un dente otturato da circa un anno e mezzo e nei mesi successivi dall'otturazione, in certi momenti mi dava fastidio (non nella masticazione ma magari in situazioni di forte stress). Il mio dentista mi ha più volte ripetuto che, un dente otturato con otturazione così alta vicina al nervo, è normale che possa dare fastidio attribuendo poi il problema al digrignare i denti la notte. Nel dubbio quattro mesi fa (quindi dopo più di un anno) ho fatto una radiografia e tra l'otturazione è il resto del dente ho notato che c'è un piccolissimo spazio, una specie di "riga" millimetrica trasparente che fa da contorno alla parte alta dell'otturazione. Ero convinta fosse una nuova carie ma, a detta del dentista che ha eseguito il lavoro, quella trasparenza è dovuta ad una visione bidimensionale della lastra. Facendo delle ricerche sulle varie domande di altri utenti ho letto di "mancato sigillo tra dente e otturazione" e non vorrei fosse il mio caso. Il dente non mi dà mai problemi se non, come già detto, durante periodi molto stressanti (fortunatamente rari). Il fastidio si traduce con qualche leggerissima pulsazione di breve durata ma mai dolore, neanche masticando cibi duri. Tra un mese dovrò prendere l'aereo per un viaggio di circa due ore e dunque temo di poter avere problemi in vacanza causa cambi di pressione (in caso invece si trattasse di aria o altro). Può davvero quella "riga" che contorna l'otturazione" essere dovuta ad una visione bidimensionale? In caso possa essere qualcosa di diverso ho almeno un mese a disposizione per farmi fare una nuova otturazione. L'ultima volta che ho fatto vedere il dente è stata due mesi fa in una normale visita di controllo generale.
Grazie per l'attenzione e le risposte
[#1] dopo  
Dr. Marcello Fantini
28% attività
4% attualità
12% socialità
LANCIANO (CH)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Potrebbe avere ragione il suo dentista, se ha dubbi può farsi controllare da un altro collega di sua fiducia. La mancanza di dolore spontaneo, alla masticazione ed il fatto che la carie è stata curata da tempo riduce le possibilità che il dente possa andare in pulpite.
Saluti.
[#2] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille per la risposta e per servizio che offrite!