Utente 147XXX
Innanzitutto salve a tutti,ho 35 anni e vi scrivo x riuscire finalmente a capire i reali rischi dei farmaci inibitori del pde 5...Soffro di disturbi legati alla sfera sessuale,in particolare eiaculazione precoce e avevo intenzione di provare tali farmaci in accordo col mio medico curante,dopo inutili tentativi di tipo psicologico...Quello che vorrei sapere è la realta degli eventi collaterali,anche molto pericolosi a mio dire,vedi possibile perdita dell'udito,della vista,terribili mal di testa,pesante ipotensione ecc ecc...E poi quale scegliere?quale il migiore?il mio medico dice che essenzialmente sono tutti uguali,ma dando un occhiata nei vari forum su internet si legge di tutto...Vi ringrazio anticipatamente..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
i PDE5 inibitori sono farmaci di terza seclta nel tratta mento della eiaculazionme precoce: primi gli inibitori del reuptake di serotonina, poi i triciclici, poi PDE 5 inibitoti. A 36 anni in assenza di problemi oculari o somministrazione di nitroderivati gli effetti collaterali sono minimimi e solo fastidiosi: rossore, calore, cefalea, lombalgia. Di qua non possiamo prescrivere farmaci. Vada da sèecialista.
[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la risposta Dottore!