Utente 215XXX
Buongiorno, ho 39 anni e durante un recente viaggio aereo ho avvertito dapprima un acuto dolore all'orecchio dx,probabilmente dovuto a repentine variazioni di pressione poi,dopo alcuni minuti,istantaneamente,mi sono reso conto di non riuscire più a chiudere la palpebra dx nè a muovere il lato dx della bocca, nè guancia dx.Ho cominciato a massaggiare tutta questa zona sia per riscaldarla (da questo lato avevo infatti il bocchettone dell'aria)che per chiudermi manualmente la palpebra.Dopo 10-15 minuti le funzionalità sono tornate in modo rapido ma graduale. Ho avuto un episodio simile 3 anni fa sempre durante viaggio aereo.Devo dire che soffro anche di ernia cervicale C5-C6 che mi mantiene contratta tutta la muscolatura del collo e della spalla dx. Posso essere stato affetto da una paralisi di Bell temporanea?quali cause possibili?Sono in attesa di eseguire una RM nella zona cerebrale dell'orecchio dx. Ci sono altri esami che posso eseguire? Grazie in anticipo per la risposta
[#1] dopo  
Dr. Antonio Rufo
40% attività
12% attualità
16% socialità
AMASENO (FR)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gentile utente da come descrive la sintomatologia è
possibile che possa trattarsi di una paralisi di bell.

Probabilmente dopo il freddo che ha preso ha avuto un infiammazione del nervo facciale secondario ad una infezione virale (herpes simples).
Il nervo facciale infiammatosi si è gonfiato e siccome il percorso del nervo attraversa all'interno del cranio un passaggio troppo stretto il gonfiore a provocato tale sintomatologia.



Va bene la Rm per meglio studiare il nervo faciale, l’angolo ponto-cerebellare e il troncoencefalo, per quanto riguarda l'ernia discale non penso influisca sulla sintomatologia da lei indicata.

Mi faccia sapere come è andata la Rm

Saluti