Utente 215XXX
20 gg fa sono andato nell'orto a tagliare l'erba con falcetto a mano, sono stato 4 ore sotto il sole e sembravo scottato, pelle arrossata,
dopo 1 giorno mi sono apparsidei segni rossi su tutte e due le braccia, a strisce alcuni, come se avessi sfregato... dal rosso ad alcune vescice tipo ustione di 2 grado.
Oggi è passata ma ho ancora i segni.
La mia compoagna che ha diserbato mano per 30' ha avuro gli stessi segni ma pochi e su una mano.
Ci chiedevamo se la gramigna può dare questa reazione o potrebbe esserci sparso qualcosa di chimico dai campi vicini.... (c'è un campo per foraggio a 5 metri e una vigna a 5.
Il dottore ha detto che basta passarci amuchina e passa, ma vorremmo sapere se dobbiamo buttare tutto l'orto perchè contaminato, quindi cpaire se può essere l'erba o no.
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
certamente questo sembra essere un quadro di "dermatite bollosa striata pratense", scatenata da furocumarine contenute in alcune piante in associazione con l'esposizione solare (dermatosi fotomediata).
Tenetevi l'orto, ma usate tute da giardiniere a maniche lunghe.
P.S. La lista di piante "pericolose" è lunga , ma di solito sono umbrelliferae e rutacee).
Niente pesticidi, tranquilli. E sconsiglio amuchina, andate magari dal dermatologo.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
Ha fatto centro!
Poco prima avevo abbracciato la ns ruta per legarla e tenerla su, mi sono strofinato con lei più volte, per raggruppare bene i rametti... non credevo fosse così terribile finché ho letto su internet che è considerata velenosa come ha ipotizzato lei...
Grazie mille anche della celerità e dei consigli...
foste tutti così voi medici...
buona giornata