Utente 149XXX
Salve dottori, andando a giocare a pallone un po' di tempo fa mi sono molto sudato nella zona dell'interno cosce ed è apparso un rossore, che poi non è stato curato ed è diventata una malattia che si chiama con una parola che inizia con ip e finisce con zia, malattia dettami dal dermatologo che mi ha visitato,è una parola abbastanza lunga,mi potreste dire il nome visto che ho perso la prescrizione di questo dottore? Da un bel po' uso cyteal, ho usato anche lamisil ma mi è stato detto da questo dottore che non va bene perchè si attacca, e mi ha dato rubrosin tintura il quale però mi sporca dappertutto e non va via e quindi non lo preferisco e throsyd in polvere che non ho usato moltissime volte. Attualmente uso solo cyteal ma già dopo 2-3 ore che mi lavo mi viene il bruciore, il quale si è esteso ed interessa anche i testicoli e forse anche una parte del pene, ma non vi è rossore però,in quanto il nome dell'infezione è quello che ho descritto. Esiste qualche cosa per lavarmi più potente ed efficace di cyteal, e come complemento qualche crema da applicare che non sia il rubrosin? Il throsyd polvere può essere utile? Lo posso applicare anche se adesso in casa non ce l'ho? Purtroppo adesso il mio medico di base non c'è, ma c'è un suo Collega, in attesa sempre di una visita dermatologica. Grazie. Distinti saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
se stiamo paralndo di epidermofizia è necessario il suo ottimo inquadramento etimologico (cioè la causa che l'ha comportata): deve sapere difatti che di epidermofizie ce ne sono diverse e dissimili, da quelle micotiche che si dividono in saprofitiche e dermatofitiche a quelle batteriche che si definiscono eritrasmatiche.

Tutto questo senza escludere altre dermatosi tipiche dell'area.

E' a mio avviso utile, sospendere per qualche giorno tutte le terapie prescritte e far " placare" la zona da questo minestrone terapeutico per poi con serenità effettuare un consulto dermatologico che se necessario potrà essere corredato di test immediati (luce di word) e tamponi specifici

saluti a lei e torni pure a riaggiornarci se vorrà
[#2] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Si dottore la malattia mi sembra proprio che sia questa, ed è stata causata dal fatto che sono andato a giocare a pallone e si è arrossata in modo considerevole causa sudore, non mi sono lavato bene e si è intensificata ed ampliata. Attualmente sto usando solo cyteal, ma mia madre non era d'accordo con la visita specialistica propondemi di usare in continuazione il vidermina clx, sarebbe una cura sbagliata ed inopportuna questa è giusto? La visita dermatologica a questo punto è fondamentale credo, concorda?
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
concordo assolutamente, come consiglio di effettuarla lontano dalle terapie finora fatte per evitare falsi negativi!

saluti
[#4] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Dottore un ultimo problema, purtroppo soffro di acne nella zona della schiena e ho come dire delle cisti, degli accumuli di sebo che alle volte si amplificano da soli? Come risolvere? Perchè non sono delle semplici postulette che in altre parti magari anche ho, e inoltre io per cercare di rimediare a questo problema ho fatto automedicazione cioè ho usato un sapone antibatterico in modo eccessivo sulla pelle tant'è vero che questo adesso mi è rimasto attaccato all'epidermide e ce l'ho da parecchio tempo, prima questo strato di sapone accumulatosi in eccesso mi bruciava pure, adesso mi sembra non più, ma si vede che il colore della pelle non è omogeneo, come se ci fossero macchie, come risolvere anche quest'altro problema? C'è un rimedio? E' stato gentilissimo.
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
carissimo

siccome mi parla di un altra patologia e questo è un forum di utilità pubblica, la prego di inserire un nuovo consulto con un nuovo titolo.

la ringrazio per la collaborazione.