Utente 201XXX
SALVE, HO 69 ANNI E SONO STATO OPERATO NEL 2009 PER CORREZIONE DELLA MITRALE
CON ANELLO MEDTRONIC E SOST.CORDE. MI E' STATO PRESCRITTA CARDIOASPIRINIA
CON PROTEZIONE TIKLID. ATTUALMENTE IL MEDICO CURANTE E IL CARDIOLOGO MI FANNO
PRENDERE DILATREND, LOSAPREX 100 E VaseXTEN. IL CARDIOCHIRURGO INTERPELLATO
SUL FATTO DI POTERNE FARE A MENO MI DISSE DI PRENDERE SOLO DILATREND E LOSAPREX
E NON IL TIKLID IN QUANTO A SUO AVVISO NON SAREI SOGGETTO A TROMBOSI.
SOFFRO DI IPERTENSIONE ARTERIOSA. COME MI DEBBO COMPORTARE, SEGUIRE IL
CARDIOCHIRURGO O LA CURA PRESCRITTA DAL CARDIOLOGO? ESSENDO LA VALVOLA
NON SOSTITUITA MA CORRETTA, E' NECESSARIO CHE IO PRENDA ANCHE LA CARDIOASPIRINA
CON PROTEZIONE PER TUTTA LA VITA?
gRAZIE.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dipende molto dal suo volume atriale e dal fatto che lei sia meno in fibrillazione atriale cronica od abbia episodi di f.a. Parossistica.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Le porgo i dati dell'ultimo esame ecocardiografico:
setto interventricolare spessore 10,2mm

ventricolo sx diam. telediast. 45,8 diam. telesist. 28,03 spessore parte post. 10,7 accorciamento fraz. 38 FE 65%

Aorta diametro teledias. 43,3 (oltre norma credo) apertura della valvola 24,7

Atrio sinistro diam. 41,8 (oltre norma).

Che ne pensa?
[#3] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Diametri cavifori, spessori parietrali e cinesi miocardica del ventricolo sx nella norma. Dilatazione bi-atriale, ectasia bulbo aortico, aorta ascendente stabili. Al color doppler disfunzione diastolica I° grado, insufficienza aortica lieve, insufficienza tricuspidale lieve, insufficienza mitralica lieve. Pericardio ?????, UCI normale. Profilassi per endocardite, controllo tra un anno. (marzo 2011).
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ho visto i datoi ecocardiografici. Lei dovrebbe assumere il warfarin (Coumadin) mantenendo un INR attorno a 3, per la prevenzione delle embolie, cosa che nessun antiaggregante piastrinico puo' fare.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#5] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
???? intendo che non sono riuscito a leggere l'aggettivo vicino a pericardio.
L'esame è stato effettuato il 14.3.2011.
Grazie.
[#6] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Il cardiochirurgo mi disse che il coumadin avrei dovuto prenderlo per tre mesi dopo l'intervento e quindi sospenderlo definitivamente ed assumere cardioaspirina con protezione o Tiklid. Lei ritiene che sia meglio l'assunzione del coumadin? A questo punto dovrei fare un esame del INR che non faccio dal mese di maggio del 2009 per verificare se il valore è intorno a 3......
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Da quyello che lei mi ha scritto dovrebbe gettare gli antiaggreganti piastriniuci e passare al Coumadin.
Se lei facesse l INR domattina lo troverebbe 1. Assumendo il warfarin dovrebbe raggiungere valori tra 2,5 e 3,5.
arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#8] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Solo il coumadin o continuare anche Dilatrend, Vasexten e Losaprex? Un'altra cosa, ho notato che se mi ferisco per piccole contusione mi vengono ferire e sangue. E' normale?
GRazie mille.
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
guardi , lei necessita di un anticoagulante orale,la restante terapia che lei indica puo' e deve essere continuat regolarmente.
arrivederci
cecchini
[#10] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
3.2 Malattie valvolari cardiache

Per queste malattie viene raccomandata la TAO con INR compreso
fra 2 e 3, in accordo a quanto proposto dall’ACCP. È
necessario tuttavia fare alcune precisazioni. Il prolasso della
mitrale non richiede alcuna terapia antitrombotica se non associato
a fibrillazione atriale o a storia di embolie. Analogamente
le valvulopatie aortiche non complicate non richiedono alcuna
profilassi. Nella valvulopatia mitralica reumatica in ritmo sinusale
e senza dilatazione dell’atrio sinistro, la TAO va valutata in
base al rapporto rischio-beneficio nel singolo paziente. Al contrario
la TAO (INR 2-3) è sempre indicata in presenza di fibrillazione
atriale, dilatazione dell’atrio sinistro (diametro atriale
sinistro >55 mm) o storia di embolie.
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
faccia come crede, io le ho espresso la mia opinione di 30 anni di cardiologia dlle valvulopatie.
Il cuore ed il cervello sono suoi, non miei.
Ed io non vendo il warfarin
Buona notte
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#12] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Le credo , domani faccio subito l'esame del INR, poi le faccio sapere. Nel caso quali sono le dosi da prendere sel coumadin per mantenere l'indice a 3?
Grazie.
[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
deve acordarsi con il suo medico curante. Occorre molta esperienza.
Arrivederci
[#14] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Questa la risposta di un cardiochirurgo....


Gentile Sig. YYYYYYY,
le rispondo a nome del Dott. XXXXXXXX, in merito al quesito da Lei posto.
Normalmente l'impianto di anelli protesici in posizione mitralica non richiede l
a doppia anti-aggregazione a vita.
Sarebbe utile sapere se tale terapia sia stata impostata per qualche specifico e
intercorrente quadro clinico. In tal caso e in conseguenza di tale motivazione,
il proseguimento della suddetta terapia andrebbe ridiscusso.

Le porgo cordiali saluti.
Se avesse bisogno di ulteriori chiarimenti, ci faccia sapere.

[#15] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Sig. YYYYYYYY,
non mi è chiaro se lei in terapia ha solo il Tiklid o in congiunzione Tiklid e C
ardioaspirina.
Nel primo caso è corretto continuare, dopo sospensione della terapia anticoagula
nte orale (Coumadin) la terapia antiaggregante (Tiklid o, più frequentemente, Ca
rdioaspirina) a vita.

Cordiali saluti.

Dott. XXXXXXXX

Mi dicono che il coumadin non va più preso...a questo punto davvero non ci sto capento più nulla. Possibile che tra medici non vi sia mai accordo sulle medicine da prendere?? Mahh.......
[#16] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi , lei mi ha chiesto un parere, io gliel ho dato. Lei faccia ciò che meglio che. E' chiaro che ogni medico si prende le responsabilità di ciò che afferma.
Con questo la saluto
Cecchini
www.cecchinicuore.org