Utente 118XXX
Buona sera dottori , sono un ragazzo di 26 anni e vivo a Rimini.
Due anni fà sono stato operato di coartazione e aneurisma all'arco aortico, l'operazione è andata benissimo e ora conduco una vita normale.
Due giorni fà al San Matteo di Pavia ho eseguito varie visite per accertare la non predisposizione genetica a dissecazioni della aorta( sindrome di Marfan).
Una delle visite a cui mi sono sottoposto è proprio quella oculistica.
Per fortuna è risultata negativa: Cristallino in sede e trasparente, fundus oculi nei limiti, ectopia lentis non presente, Miopia> -3D ( equivalente sferico) non presente.
Durante la visita mi hanno somministrato un collirio per dilatare la pupilla, per circa 6-7 ore dopo la somministrazione non riuscivo a leggere da vicino e la vista risultava sfocata. Il giorno dopo tutto è tornato alla normalità tranne la pupilla destra , infatti essa risulta più dilatata rispetto alla sinistra soprattutto in luoghi con luce ridotta. Mi devo preoccupare????
Come ho già scritto in questo sito io utilizzo un collirio omeopatico consigliato da un medico posturologo( mp1 gocce) che somministro in entrambi gli occhi 6 giorni su 7 da 2 mesi. Il collirio agisce sulla muscolatura estrinseca oculare e insieme a degli esercizi ortottici che eseguo ogni giorno migliora la funzione coordinanta di entrambi gli occhi.
Prima della somministrazione del collirio per dilatare le pupille ho avvertito il medico che utilizzo questo collirio e mi ha assicurato che non cerano controindicazioni.
Ora, passati due giorni dalla visita oculistica mi ritrovo con la pupilla destra più dilatata cosa che non avevo prima,controllando alcune foto precedenti ho riscontrato l'assenza del disturbo.
Cosa può essere successo???
Ringraziandovi per ogni vostro consiglio porgo distinti saluti
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, un ritardo della regressione totale della midriasi farmacologica può esere normale. Non mi esprimo sugli effetti del collirio omeopatico poichè non ne conosco la composizione, ma se ha effetti sulla muscolatura è meglio chiedere al medico prescrittore.

cordialmene
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Buona sera dottore grazie mille per la sua cortese risposta.
la composizione di Mp1 gocce:

COMPOSIZIONE
NUCLEO ORGANOTERAPICO
Muscolo ciliare 4CH, Muscolo Retto Esterno 7-9CH, Muscolo Retto Interno 5-7CH,
Muscolo Retto Inferiore 5-7-9CH, Muscolo Retto Superiore 5-7-9CH, Grande Obliquo 5-7-9CH,
Nervo Parasimpatico 5-7-9CH, Nervo Simpatico 5-7-9CH, Occhio totale 4DH.

NUCLEO OMEOPATICO
Chamomilla vulg. 4DH, Hamamelis virg. 4DH, Nerium Oleander 4CH, Nux Vomica 4CH, Onosmodium virg. 4CH, Clorexidine digluc. 6DH, Inosinum 3DH, Nafazolina nitr. 4DH.


MECCANISMO DI AZIONE
Il rimedio agisce normalizzando i fenomeni di convergenza e accomodazione attraverso una stimolazione del m.R.I. e contemporaneamente ad un’azione di freno del m.R.E. Si assicura un armonico equilibrio dei movimenti motori estrinseci e del sistema nervoso autonomo simpatico e parasimpatico (organoterapia in accordo di potenza 5-7-9CH).
I composti omeopatici che lo compongono vanno a completare e rinforzare l’azione degli organoterapici.

INDICAZIONI CLINICHE
Insufficienze di convergenza sia di interesse ortottico che posturale.

POSOLOGIA
Una goccia tre volte al giorno nell’occhio ipoconvergente e una goccia al giorno (ore 8) nell’occhio dominante.
Nelle insufficienze di convergenza: una goccia tre volte al giorno in entrambi gli occhi.

Giovedi alle 14 mi hanno somministrato il collirio per la dilatazione delle pupille, Venerdi non mi sono somministrato Mp1 e ho ricominciato Sabato. Posso continuare o è meglio che aspetti che la pupilla si normalizzi????
Ringraziandola per l'aiuto datomi le porgo cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Cedo che possa contiunare la sua terapia,
cordialità
[#4] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno dottore, grazie mille per la sua professionalità e il tempo dedicatomi.
Cordialità.