Utente 221XXX
convivo col mio compagno, lui da 4 giorni ha la varicella. Io l'ho fatta due volte da bambina. Le prime bollicine le ha avute sulla schiena venerdi sera e un paio le ho scoppiate pensando fossero dei brufoletti...ora ha il corpo invaso e da ieri è sotto cura prende "zelitrix 1g." poi tachipirina per la febbre e antistaminico "cerchio" per il prurito e anche del talco mentolato.
Quello che vorrei capire è se ho la possibilità di "infettarmi anch'io" e quando sarò fuori pericolo...
non abbiamo avuto rapporti e da quando presenta queste bollicine abbiamo limitato i contatti (solo 2/3 baci).
inoltre volevo sapere se può fare la doccia e che alimenti o bevande sono consigliati per favorire la guarigione e soprattutto se ci sno delle precauzione particolari da adottare.
Vi ringrazio per l'attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Roberto Chiavaroli
32% attività
4% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
la Varicella è dovuta ad un virus erpetico che una volta penetrato nell'organismo non va più via nonostante la guarigione . Può riattivarsi in seguito a stress psico-fisici o immunodepressione (esattamente come l'herpes delle labbra ) . L'incubazione è di due settimane ma non è possibile infettarsi più di una volta nella vita per cui non corre alcun rischio di contagio.
La terapia con Zelitrex riduce i sintomi e abbrevia la durata della malattia ( in genere non inferiore ai 15 gg) ma non può impedirla.-
L'unico accorgimento è quello di evitare di toccare o strofinare le bolle per evitare che si infettino per cui è consigliabile lavarsi senza strofinarsi ma asciugandosi con delicatezza ed evitare di grattarsi.
il talco mentolato può essere di sollievo.

Cordiali Saluti