Utente 216XXX
Ho effettuato una visita e mi è stata diagnosticata alopecia androgenetica non grave data l'età (oltre i 30 anni); Però ho anche una stempiatura molto marcata.
Vorrei sapere cosa si puó fare per la stempiatura. Se per il resto, infatti, mi è stato prescritto il minoxidil, mi pare di aver capito che questo abbia effetto solo sulla nuca e non sulle tempie.
C'è un'età dopo la quale la caduta si arresta in modo stabile? Cosa si può fare?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Signore,
certamente si sarà rivolto ad un dermatologo per la diagnosi ed il trattamento. Probabilmente lo specialista avrà valutato come sufficiente il trattamento propostole, forse constatando che la "stempiatura" fosse oramai consolidata. Il minoxidil comunque è efficacie ovunque quando trova una situazione ancora ricettiva alla sua azione farmacologica. Potrebbe probabilmente aggiungere l'assunzione sistemica di finasteride ma questa valutazione va assolutamente fatta in ambiente specialistico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
aggiungerei anche che è possibile prendere in considerazione anche l'opzione chirurgica, che allo stato offre risultati soddisfacenti in molti casi. E non è incompatibile assolutamente con le terapie mediche.
Cordialità
[#3] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
Vi ringrazio. Per l'intervento chirurgico si intende il trapianto immagino
Ma, proprio per questo, vorrei sapere se c'è un'età in cui la caduta si arresta.
Mi spiego: se dovessi ricorrere al trapianto oggi per poi avere una perdita al di là dei capelli trapiantati mi sembrerebbe quasi peggio!
[#4] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Ha 35 anni, leggo.
La sua alopecia a.g.....è già da un pezzo stabilizzata!.
La caduta , intesa come perdita di numero di capelli , continuerà certamente , giacchè anche l'invecchiamento è cancausa di defluvium. Ma , come detto , verosimilmente ,in maniera non tumultuosa. Ma non c'è alcuna età di arresto.
E' certo che l'intervento andrà a coprire le aree glabre , cercando di non avere soluzioni di continuità con il resto del capillizio., sfumando per così dire
Ed è anche possibile che si renda necessario un secondo intervento, in un futuro lontano, ma anche no.
Per tutti gli altri dubbi meglio parlarne con lo specialista reale.
Cordialità
[#5] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
Ringrazio tutti i dottori. Nel caso del trapianto, qual è lo specialista a cui bisogna rivolgersi?
Sapreste indicarmi qualcuno che lavora in Toscana?