Utente 109XXX
Chiedo scusa se non metto questa domanda nella categoria Malattie Infettive ma la sezione era già satura e ci tenevo a fare questa domanda ora...
Sono fidanzato da quasi 2 mesi col mio ragazzo e qualche giorno fa abbiamo provato per la prima volta un rapporto orale, con preservativo. Per me era la prima volta (in generale non sono mai stato con nessuno). Ognuno ha messo il profilattico all'altro ma a causa della mia..inesperienza, all'inizio l'ho leggermente appoggiato nel senso contrario per poi girarlo e inserirlo correttamente. Premetto dicendo che lui resta...abbastanza asciutto (a differenza mia...) e comunque ho passato lì per lì due dita sulla punta del preservativo per togliere un pò eventuali "perdite"...la mia domanda quindi è, possono esserci eventuali rischi? Se si quali? Dopo il tutto è avvenuto con preservativo, sia da parte mia che da parte sua.
Lui è sano, non ha mai avuto comportamenti sbagliati e mi fido in ogni caso di lui, ma abbiamo entrambi intenzione di fare una visita di controllo per stare tranquilli totalmente (pure se io non ho mai avuto esperienze lo faccio lo stesso, forse non ne avrei nemmeno bisogno, ma non so...lui invece ne ha avuto solo altre 2 e a distanza di anni l'una dall'altra), quindi è per questo che ora abbiamo usato il preservativo.
Vi ho fatto questa domanda solo perchè ho sbagliato all'inizio a poggiare il preservativo sul mio ragazzo. Attendo di sapere, un cordiale saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

le dinamiche indicate sono tranquillizzanti.

Difficile pensare ad una possibile trasmissione di una patologia qualsiasi.

Detto questo comunque, appena possibile, senta in diretta il suo medico di fiducia e poi a ruota un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Quindi dovrei comunque consultare qualcuno o bastano le analisi di controllo per tutti e due? Già che ci sono, dove ci si può rivolgere a Roma, per caso lo sa? La ringrazio dottor Beretta
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prima è sempre bene consultare in diretta il proprio medico di fiducia; sarà lui a darvi le indicazioni diagnostiche corrette e mirate e poi eventualmente anche l'indirizzo di un centro dedicato dove farle nella vostra città.