Utente 407XXX
Buongiorno.
Vorrei avere un consulto per lo spermiogramma di mio marito che riporto sotto.
Ringrazio anticipatamente per la disponibilità.

Astinenza: 4 gg; Aspetto: proprio; Volume: 1,5 ml; Spermatozoi (milioni/ml): 143,0; Spermatozoi totali (milioni/ml): 214,5; Motilità (%): prog.rapida=34; progressiva=29;non progressiva=18; assente=19; Vitalità (%)93; Swelling test (%):90; Fluidificazione: completa; granuli (ml): assenti; Viscosità: normale; pH: 7,3; Round cell (milioni/ml):0,4; spermatidi (n° tot): nv; emazie (milioni/ml): 0,3; Leucociti (milioni/ml): nv; Morfologia (kruger): forme tipiche (%)= 6%;forme atipiche (%)=94% (macrocefali=0;microcefali=0;anomalie dell'acrosoma=15;teste allungate=0;teste appuntite=18;teste doppie=0;angolazioni del collo=15;immaturi=16;code attorciliate=14;code doppie=0;altre forme=16);Anticorpi seminali=negativo; Anilina test=78%;Test di condensazione=50%;Integrità cromatinica=72%.
Conclusioni: ipoposia; teratozoospermia.
Spermiocoltura:
esame microscopico=nulla di significativo; Esame colturale=nessuna crescita; Ricerca Miceti=negativa; Ricerca Chlamidya trachomatis=negativa; Ricerca micoplasmi=negativa.

Colgo anche l'occasione per augurare Buone Feste.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cara lettrice
Numero e motilità nelle norma, ma è davvero elevato i numero di forme atipiche (non fecondanti), in genere le anomalie a carico della testa sono legate alla presenza di un varicocele, le consiglio pertanto di far effettuare a suo marito una visita andrologica per ulteriori approfondimenti diagnostici.
Cordiali saluti
Dott.Patrizio Vicini
[#2] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Il metodo di Kruger per la valutazione morfologica degli spermatozoi è molto rigido ( fino all'85% di forme anomale è ritenuto un valore nella norma ) . Le consiglio di presentarsi ad una visita andrologica dopo avere effettuato almeno un secondo spermiogramma possibilmente presso lo stesso laboratorio.

contracambio gli auguri di Buone Feste

M Castiglioni
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Signora,si potrebbe discutere su ognuno delle decine di parametri numerici e percentuali che caratterizzano lo spermiogramma di Suo marito,senza riuscire a fornire alcun dato oggettivo sulla capacità fecondante dello stesso.Parimenti é,a mio avviso (e non solo),problematico dare un giudizio diagnostico facendo riferimento alla percentuale delle forme anomale spermatozoarie,in quanto tale valutazione rimane soggettiva.In conclusione,per non crearLe ulteriore confusione Le dico che lo spermiogramma va rivalutato dopo la necessaria ed indispensabile visita presso un andrologo esperto in fisiopatologia della riproduzione.Infine non ci ha detto nulla sul Suo stato ginecologico,da quanto tempo non prendete precauzioni anticoncezionali,che età ha Suo marito,che malattie (eventuali) generali e/o genitali ha avuto etc....
Cari,sinceri auguri per un fertile 2008.
[#4] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2007
Ringrazio tutti per la solerte risposta.

Rispondo alle domande che mi sono state rivolte.
Abbiamo rapporti non protetti da marzo 2007.
Mio marito ed io abbiamo 34 anni.
Mio marito non ha avuto alcuna malattia finora.
Dalle mie visite ginecologiche risulta che ovaie ed utero sono nella norma. Sto monitorando l'ovulazione tramite la temperatura basale: la mia ovulazione avviene tra il 15 e il 18 giorno.
Resto a disposizione per eventuali altri chiarimenti richiesti.
Grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Signora,l'Organizzazione Mondiale della Sanità definisce infertile la coppia che ha rapporti non protetti da almeno un anno...Considerando la Vostra età ritengo indispensabile che ogni consiglio derivi da un'attenta valutazione diagnostico-terapeutica sia dal versante andrologico che ginecologico al fine di non perdere prezioso tempo.Auguri sinceri.