Utente 224XXX
Salve un saluto a tutti i medici iscritti al sito che ogni giorno aiutano parecchie persone nel risolvere i loro piccoli/grandi problemi di salute.
Vi posto il mio problema.
Da due mesi e mezzo mi ritrovo con un gonfiore sulla palpebra sx, particolarmente accentuato la mattina appena sveglio (ho provato a dormire con un paio di cuscini in più in posizione un po' più sollevata del normale e il gonfiore si accentua di meno), per poi sgonfiarsi in parte durante l'arco della giornata. Il tutto mi provoca la chiusura parziale dell'occhio sinistro rispetto al destro. Ho una ptosi leggera dalla nascita sullo stesso occhio, ma mai così accentuata per colpa del gonfiore presente, mai così evidente. Ho utilizzato all'inizio del manifestarsi del problema, dopo aver pensato che si trattasse di un colpo d'aria e infezione, sotto indicazione del medico curante, "Nettacin collirio" e dopo due settimane la situazione sembrava notevolemente migliorata, quasi normalizzata. Interrotta la cura il tutto stava nuovamente degenerando, il che mi sono recato al pronto soccorso e ho fatto una attenta visita oculistica, il quale medico mi ha escluso qualsiasi problema oculistico e mi ha consigliato tac pensando ad un problema neurologico. Tac prontamente fatta e dopo consulto neurologico anche RM craniale, le quali entrambe hanno escluso qualsiasi problema di una certa gravità e non evidenziando nulla di rilevante. Successivamente recandomi nuovamente dallo specialista neurologo ha escluso qualsiasi problema neurologica, dicendo che trattandosi di gonfiore non si tratta di disturbi neurologici.
Non so a chi rivolgermi oltre ad essere demoralizzato, dato che già due specialisti mi hanno detto che non è di loro competenza, e chiedendo a quale specialista affidarmi non sanno proprio cosa dirmi, non spiegandosi la natura del problema. Mi sono rivolto ad un dermatologo che mi ha consigliato prove allergiche, premettendo comunque che per lui l'asimmetria del problema potrebbe escludere problematiche allergiche. Vorrei tanto sapere da voi cosa potrebbe essere e a chi dovrei eventualmente rivolgermi e quali esami diagnostici effettuare. Vi posto alcune foto di sera:

http://img571.imageshack.us/img571/4844/disera1.jpg
http://img801.imageshack.us/img801/1688/disera2.jpg
http://img804.imageshack.us/img804/4462/disera3.jpg
http://img560.imageshack.us/img560/6517/sisera4.jpg

e di mattina:

http://img440.imageshack.us/img440/967/dimattina1.jpg
http://img4.imageshack.us/img4/6995/dimattina2.jpg

P.S. Soffro di colite ulcerosa e uso Asacol compresse 800mg tre volte al giorno
e Mesalazina Sandoz 4g. sospensione rettale al bisogno nelle fasi acute

Spero mi possiate aiutare
Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
verfichi la pervietà del dotto nasolacrimale : potrebbe ostruirsi la notte per congestione delle mucose nasali che durante il giorno si risolve rendendo pervio il canale o una ostruzione parziale del dotto che in posizione supina non fa fuoriuscire la lacrima. In entrambi i casi il risultato è il gonfiore.
Cordiali saluti