Utente 796XXX
Gentili Dottori,

Sono la madre di un neonato di soli 3 mesi, il quale la pediatra ha riscontrato la dermatite atopica. La zona di localizzazione è principalmente il viso, nel quale compaiono chiazze rosse che diventano poi croste se non curate adeguatamente. La pediatra mi ha consigliato di applicare Elocon appena esce il rossore e inoltre mi ha consigliato di idratarlo e lavarlo con trixèra. L'altro giorno ho preso per me una crema in farmacia, ictyane della ducray, in quanto avevo la pelle un pò arrossata dal vento. Intristita dalla situazione del piccolo ho provato mettergliela e subito la pella arrossata è migliorata visibilmente nel giro di pochissime ore, evitando cosi di applicare elocon. Vorrei chiedervi se posso usare ictyane sul viso 2 volte al dì evitando per quanto possibile l'applicazione del cortisone. (Trixera vedo che va meglio sul corpo in quanto la pelle è solo secca ma sul viso non è che fa un granchè.)

In attesa di un vostro riscontro.

Porgo cordiali saluti a tutti.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Mattozzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente il prodotto che lei ha citato è una crema idratante, anche se l'altra che ha menzionato è più specifica per le pelli atopiche. Le consiglio solo di non fare terapie "fai da te" e di rivolgersi ad uno specialista dermatologo, anche perchè i cortisonici adoperati male ed in maniera discontinua senza uno schema terapeutico ben preciso possono peggiorare il quadro e non migliorarlo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 796XXX

Iscritto dal 2008
Gent. Dott.
Elocon è stato prescritto dalla pediatra e so come va usato evitando l'effetto rebound .
Solo che è brutto per una madre mettere il cortisone al figlio di soli 3 mesi e quindi ho tentato di provare una crema e non un farmaco. Dato che ictyane funziona posso continuare a metterla?
[#3] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile utente,

Ad oggi esistono prodotti molto validi ma anche - e lo sottolineo - cortisonici topici altamente efficaci ma molto più tollerabili di quelli "datati"

In ambito dermatologico pediatrico siamo sempre molto accorti con l'uilizzo di questi farmaci e credo che lei sia già sensibile al problema.

Il management di questi piccoli pazienti pero' deve essere concertato passo-passo con il dermatologo e non solo con il pediatra, che pur svolgendo egregiamente la propria professione spesso ha pareri discostanti dal quelli del mondo dermatologico (ovviamente e' vero anche il contrario).

Ricordo non a caso che la dermatite atopica e' una malattia dermatologica che parte da un difetto di barriera cutanea, che deve essere ripristinato.

La invito pertanto a selezionare un dermatologo nella sua città che possa garantire uno schema terapeutico efficace per il sollievo del bimbo e della mamma.

Saluti cari.
[#4] dopo  
Utente 796XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta dottoressa,
sicuramente mi recherò da un dermatologo anche se oggi come oggi la dermatite è rientrata in linea di massima, ogni tanto esce un lieve rossore che curo con ducray ictyane e subito rientra(crema che tra l'altro ho trovato da sola).
Ho letto su internet che la dermatite quanto si presenta a tale età è più probabile che con il passare del tempo sparisca, me lo conferma?

saluti
[#5] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Salve,
il problema vero della DA è la gestione quotidiana, che cotituisce un momento tamto importante che le riaccensioni pèeriodiche sono da considerarsi delle problematiche intercorrenti rispetto al resto.
La cura vera della DA è l' idratazione e la detersione "giuste" , con prodotti ad hoc, prescritti secondo la sensibilità del dermatologo che li usa. Sono questi la vera e propria terapia per la DA, che , perquesto motivo, non può essere standardizzata. Altra cosa fondamentale è la totale responsabilizzazione dei genitori del piccolo, perchè sono loro che giornalmente devono gestire una patologia che , a volte , ha delle varazioni quasi repentine, nell'arco di ore, se non di minuti. Il medico deve quindi curare, ma informare molto bene i genitori su come gestire il tutto, tanto che loro possano poi affrontare le varie evenienze. Oviamente, il dermatologo, ove sia necessario, garantirà il suo appoggio e competenza.
Rifugga da chi le parla di idratanti genericamente o di detergenti genericamente. QWuesti prodotti vanno mirati sulla cute del piccolo e variati anche a seconda del periodo dell'anno. Infine, per lo meno per la mia scuola ed esperienza personale,lo steroide è in genere una "extrema ratio", per lo meno per i lattanti, e non solo, perchè è una di quelle scorciatoie che non portano da nessuna parte, se non a farne a meno. L'effetto dello steroide sulla cute è spesso un autogoal. Ci vuole forse un pò più di tempo utilizando altri prodotti, ma i risultati ne valgono la pena.

Saluti
[#6] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
rispondendo alla sua gentile richiesta, posso dirle che la dermatite atopica dell'infanzia in grandi numeri percentuali, scompare definitivamente con la pubertà.

saluti cari